REGGIO EMILIA. Fotografia Europea entra nel vivo e per sabato 3 maggio propone un cartellone di eventi ricchissimo spaziando dalle conferenze ai workshop, dalle visite guidate alle mostre agli spettacoli: sarà una giornata interamente dedicata alla fotografia, declinata in ogni suo aspetto.

 

Broomberg e Chanarin Portrait-© Thierry Bal
Broomberg e Chanarin Portrait-© Thierry Bal

 

La prima conferenza è in programma alle 11 ai Musei Civici di Palazzo San Francesco (in caso di maltempo al teatro Cavallerizza): intitolata “Come si inquadrano le immagini. Riflessioni sulla cornice” vedrà il curatore di Fotografia Europea Riccardo Panattoni dialogare con i filosofi Maurizio Ferraris e Armando Massarenti. In contemporanea, ai Chiostri di San Pietro, si svolgerà la visita guidata della mostra Alchimies alla presenza dell’artista Sarah Moon e della curatrice Laura Serani. Un’ora dopo, alle 12 ai Chiostri di San Domenico, un’altra visita guidata sarà dedicata alla mostra Herbert List. The Magical in Passing alla presenza della direttrice di Magnum Photos Europa Lorenza Bravetta. Allo stesso orario, alle 12, ai Chiostri di San Pietro, è in programma la presentazione del libro The Photobook: A History Vol. III (Phaidon) di Martin Parr e Gerry Badger: un’anteprima italiana nel corso della quale sarà lo stesso Badger a dialogare con Rémi Coignet, critico e redattore di Des Livres et des Photos – Le Monde.

 

Luigi Ghirri_Alpe di Siusi, 1979_Courtesy Istituto Nazionale per la Grafica, Roma
Luigi Ghirri_Alpe di Siusi, 1979_Courtesy Istituto Nazionale per la Grafica, Roma

La pausa pranzo sarà breve, perché gli appuntamenti torneranno a susseguirsi già a partire dalle 14: a quell’ora riprenderanno infatti le visite guidate, la prima ai Chiostri di San Pietro della mostra Senza meta. Il libro come pensiero fotografico alla presenza del curatore Elio Grazioli, la successiva alle 15 sempre ai Chiostri di San Pietro dedicata alla mostra Luigi Ghirri. Pensare per immagini. Icone Paesaggi Architetture alla presenza delle curatrici Francesca Fabiani e Laura Gasparini.

 

Sarah Moon
Sarah Moon

 

Figura di spicco della scena artistica contemporanea, Sarah Moon ha inventato una scrittura visiva unica che segue sempre un filo narrativo e trasforma la fotografia in storie, dove il confine tra realtà e finzione scivola dal quotidiano al fantastico: la fotografa sarà protagonista anche della conferenza Alchimie. Il mondo parallelo di Sarah Moon alle 16 ai Musei Civici di palazzo San Francesco (al teatro Cavallerizza in caso di maltempo) durante la quale dialogherà con la curatrice Laura Serani e con la giornalista e photo editor Giovanna Calvenzi.

Possibilità di partecipare ad altre visite guidate alle 16 alla Galleria Parmeggiani, alle 17 e alle 18 in Sinagoga, alle 19 ancora alla Galleria Parmeggiani: nel primo caso della mostra Wild Window con l’artista Andrea Ferrari e il curatore Walter Guadagnini; nel secondo di Planasia con l’artista Silvia Camporesi, la curatrice Marinella Paderni e di Massimo Morlacchi; nel terzo di The Narrow Door con l’artista Massimiliano Tommaso Rezza e dei curatori 3/3; nel quarto di Cose ritrovate con l’artista Paolo Simonazzi e il curatore Denis Curti.

Da segnalare, sempre nel pomeriggio di sabato 3 maggio, la conferenza Una divina violenza alle 18 ai Musei Civici di Palazzo San Francesco (al teatro Cavallerizza in caso di maltempo): il curatore Walter Guadagnini dialogherà con l’artista Oliver Chanarin uno dei fotografi più stimati del mondo della fotografia contemporanea assieme a Adam Broomber  intorno al loro ultimo progetto realizzato in prima mondiale per Fotografia Europea Divine Violence da Holy Bible, innovativo incontro tra il testo sacro cardine della cultura occidentale e le immagini della violenza contemporanea, per esplorare il tema dei conflitti, la calamità e l’assurdità della guerra attraverso i cliché della sua rappresentazione visiva.

 

Francois Hébel
Francois Hébel

 

Se il pomeriggio sarà intenso, non sarà da meno la serata: alle 21 il teatro Valli ospiterà la Magnum Night, anteprima italiana della mostra video Community (17’), con i fotografi Abbas, Jonas Bendiksen, David Alan Harvey, Patrick Zachmann, Olivia Arthur, Alex Majoli, Moises Saman, Peter Marlow e con François Hebel – Les Rencontres d’Arles. Alle 22.30 spazio alla proiezione dei lavori prodotti durante le Magnum Masterclass, in collaborazione con aBcM e Magnum Photos nell’ambito del progetto Host.

 

Marta sui Tubi
Marta sui Tubi

 

Musica – in collaborazione con Mundus Festival – nel parcheggio Aci di via Secchi alle 22 (al Palazzetto dello Sport “Bigi” in via Guasco in caso di maltempo) con i Marta sui Tubi, quintetto fautore d’un rock alternativo e sfaccettato con undici anni di successi alle spalle. Ancora spettacoli alle 23 con la performance di danza di Agora Coaching Project con coreografie di Stefan Ferry (Israele) dedicata alla mostra Annarella benemerita soubrette. CCCP Fedeli alla linea, nell’ambito del progetto Changing Spaces#3. Altri due importanti appuntamenti, in chiusura di giornata: alle 24 l’inaugurazione del palazzo dei Musei ai Musei Civici di palazzo San Francesco con visite, musiche e animazioni che proseguiranno fino all’alba; sempre alle 24, all’Officina delle Arti, l’aftershow #Offselfie con atelier aperti, mostre, performance di danza e di teatro e djset.

 

ph Micamera
ph Micamera

 

Novità di questa edizione, Host Books è l’ospitalità offerta alla libreria Micamera che allestisce appositamente per il festival un bookshop d’eccezione. Libri fotografici da tutto il mondo, ultime pubblicazioni, edizioni rare, ma anche attività dedicate come presentazioni, conferenze e book signing. Il primo, alle 14,30 ai Chiostri di San Pietro con Oliver Chanarin, alle 15 ai Chiostri di San Pietro con il fotografo Guido Guidi, poi alle 17 con Davide Monteleone e alle 18 con tre degli importanti fotografi che espongono a Fotografia Europea, la francese Sarah Moon, Andrea Ferrari e Silvia Camporesi.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY