Cantico dei Cantici in Immagini. A Milano la presentazione del libro di Julia Krahn

0
168

MILANO. Lunedì 19 giugno a La Permanente (via Filippo Turati 34) verrà presentato SchönerHeit – Cantico dei Cantici in immagini, il libro dell’artista tedesca Julia Krahn nato dall’omonimo progetto fotografico.

Ad introdurre il libro, con testi di Beatrice Buscaroli, Michael Hartlieb, Angela Madesani, Ralf Meister, Gian Paolo Serino e Ulrich Spielmann, interverranno la storica dell’arte e curatrice Angela Madesani, la storica dell’arte e docente d’arte contemporanea Beatrice Buscaroli, il critico fotografico Denis Curti e l’artista stessa.

 

Wundergewaechs

 
Tutti i soggetti ritratti sono stati scelti per il loro legame con il Cantico dei Cantici, il poema biblico che racconta in forma dialogica l’amore tra Re Salomone e l’amata Sulaumita.
Si tratta di un’analisi per immagini sul significato dell’amore e della bellezza, temi indissolubilmente intrecciati.

La parola bellezza ha perso oggi molto valore – riflette l’artista – e rimane troppo spesso legata alla superficie, attaccata alla carne piuttosto che descrivere la profondità. Io sono convinta che la bellezza non nasca nella persona o nell’oggetto, ma nel nostro stesso sguardo.

Per questo i soggetti di SchönerHeit non rientrano nei comuni canoni di bellezza. Sono persone con forti disabilità fisiche che Julia Krahn, osserva e ritrae con il suo sguardo appassionato e sincero riuscendo a cogliere ed esaltare le caratteristiche uniche e amabili che ognuno di essi possiede. Belli sono se li guardiamo con gli “occhi della tortora”, dove la tortora è, secondo la cultura ebraica, messaggero dell’amore .
La forza del progetto di Julia è proprio quella di cercare e trovare amore e bellezza laddove sono più inaspettati. Specialmente nel dolore sta spesso la più grande bellezza.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY