CASTELNUOVO MAGRA (SP). Dal 21 al 23 agosto, nell’ambito del Pop Up Lab Castiglione Magra – Immagina il Borgo, verrà proposta la mostra personale di Niccolò VonciLe Stagioni di Matilde”.

 

 

Il progetto, realizzato nell’arco temporale di un anno attraverso la narrazione delle quattro stagioni, sviluppa un percorso espositivo che cerca di raccontare ma soprattutto di evocare attraverso ritratti, interni domestici, oggetti e paesaggi, il mondo magico e misterioso dell’infanzia. Matilde è vista nella sua quotidianità, ritratta con lo sguardo amoroso di un padre che cerca di proteggere, conservare e preservare tramite la fotografia la capacità di sogno e d’immaginazione dell’infanzia, costruendo una preziosa raccolta d’immagini da donare alla figlia e alla nostra capacità di emozionarsi e ricordare. In un periodo come questo in cui una superprotettiva legge sulla privacy impedisce ai fotografi di poter raccontare liberamente il mondo dei più piccoli, solo ai genitori pare essere concesso il privilegio prezioso di fotografare il mondo dell’infanzia, un’opportunità che Niccolò ha saputo coltivare con dedizione, pazienza e moltissima cura.

 

 

Niccolò Vonci. Le stagioni di Matilde
Niccolò Vonci. Le stagioni di Matilde

 

Niccolò Vonci. Dopo aver frequentato numerosi corsi e workshop con Deaphoto dal 2012 collabora con l’associazione sia per la didattica sia per i progetti fotografici ed espostivi. Dal 2013 è caporedattore dell’area Eventi di Clic.hè, webmagazine di fotografia e realtà visuale edito da Deaphoto. La sua ricerca personale si sviluppa soprattutto in una narrazione fotografica dell’intimità che ha come tema principale la propria famiglia. Ultimamente si è rivolto anche al reportage sociale con un lavoro dedicato ad una squadra di baseball per ciechi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY