MILANO. Inaugura, nella sede milanese di Officine Fotografiche, ‘La notte immensa’ mostra fotografica di Alisa Resnik, a cura di Laura Serani, con una serie d’immagini già divenute culto insieme ad altre più recenti e inedite.

Le fotografie ritraggono personaggi, luoghi e paesaggi creando un unico e continuo racconto notturno in cui nostalgia e solitudine sono il fil rouge. Nel mondo dell’autrice si riconoscono le esperienze della sua vita trascorsa tra la Russia, la Germania e l’Italia, gli influssi artistici e gli incontri che l’hanno portata a sviluppare un linguaggio fotografico originale e affascinante.

 

Alisa Resnik
Alisa Resnik

 

Le immagini di Alisa immergono il visitatore in un’atmosfera magica e sognante creando empatia con i soggetti protagonisti della sua visione poetica.

‘Alisa Resnik fotografa la vita e il suo riflesso, la fragilità, la grazia, la malinconia, la solitudine. Di un universo che respira inquietudini e angosce, restituisce un’immagine da cui trapela soprattutto la sua empatia profonda per le persone e i luoghi. Luoghi di cui ama, o ricrea giocando con il buio e la penombra, l’atmosfera di un vecchio teatro di quartiere dai velluti rossi polverosi o qualcosa di simile a quella dei film di David Lynch. I personaggi che s’incontrano nel suo viaggio notturno, adulti, bambini, giovani donne, appaiono ora persi e interrogativi, ora « abitati »; visitatori inattesi, maestri di strane cerimonie, domatori di chissà quali demoni, tutti sembrano nascondere misteri e recitare ruoli a noi ignoti. Nelle immagini di Alisa Resnik lo spettacolo si improvvisa, senza copione, la realtà appare trasformata da una sorta di occhio magico.’ LS

 

Alisa Resnik
Alisa Resnik

 

Alisa Resnik nata a St Petersburg nel 1976, adolescente parte con i genitori per Berlino, nel 1990, in seguito alla dissoluzione dell’Unione sovietica. Dopo gli studi di storia dell’arte e di filosofia a Berlino e a Bologna, nel 2008 Alisa si avvicina alla fotografia, viaggia attraverso l’ Europa, torna in Russia e in Ucraina. Nel frattempo, segue nel 2009 un workshop in Toscane (TPW) con Antoine D’Agata, nel 2010 un atelier (Ostkreuzschule für Fotografie Berlin) con Anders Petersen e, dal 2010 al 2012, la Reflections Masterclass di Giorgia Fiorio. Dal 2009 le sue immagini sono state presentate in numerose mostre e proiezioni in Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Austria, Russia, Olanda, Portogallo, Grecia, Malesia e India. Vincitrice dell’ European Publishers Award, con One another, pubblicato in Italia da Peliti Associati nel 2013 sotto il titolo «L’un L’autro», Alisa Resnik ha vinto nel 2009 il Winephoto in Italia e il Descubrimientos PHE, organizzato da PhotoEspaña a Madrid ed é stata finalista del Leica Oskar Barnack Award nel 2014. Alisa Resnik vive a Berlino; in Italia é rappresentata dall’agenzia fotografica Prospekt. 

 

Alisa Resnik
Alisa Resnik

 

Alisa Resnik

Dove: Officine Fotografiche, via Friuli 60, Milano Tel.

Quando: dal 9 giugno al 26 giugno 2017

Orari: lunedì – venerdì ore 14.00/20.00

Ingresso: gratuito

Comments

comments

LEAVE A REPLY