Le meraviglie inesplorate delle grotte di ghiaccio islandesi

0
1440
Mikael Buck

Una serie fotografica in cui le silenziose grotte del Vatnajökull sembrano prendere vita, mostrando le curve intricate delle sculture naturali, la struttura delicata dei ghiaccioli e la superficie liscia e marmorizzata delle pareti, plasmate dal costante movimento. E’ questo il risultato del lavoro del fotografo Mikael Buck che, insieme alle guide locali Einar Runar Sigurdsson e Helen Maria, ha esplorato questo regno dei ghiacci islandese, utilizzando le fotocamere digitali di Sony di ultima generazione (α7R IIRX10 II e RX100 IV) che hanno permesso di ritrarre questi luoghi ancora più nitidamente.

 

 

 

 

Le immagini sono state scattate senza ricorrere ad alcuna fonte esterna, se non la luce naturale che filtrava dalle grotte, e il risultato è stato spettacolare per scatti che ritraggono i nebulosi corsi d’acqua che attraversano la fortezza glaciale, ma anche le gelide cascate che precipitano impetuose trasformando le pareti celesti della grotta. Per rendere le proporzioni della maestosa grotta azzurra, Buck ha inoltre immortalato un esperto scalatore locale intento ad arrampicarsi sulle pareti ghiacciate. Questi scatti svelano l’atmosfera surreale delle grotte di ghiaccio islandesi che, con i loro riflessi azzurri e le pareti ricoperte di bolle, sembrano quasi uno scenario subacqueo. Le immagini ritraggono anche le cascate, crepacci cristallini e i tunnel di ghiaccio presenti all’interno della fortezza glaciale.

 

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY