MILANO. Nelle sale di Forma Meravigli trova posto la mostra Istanti di luoghi di Ferdinando Scianna a cura di Alessandra Mauro.

 

In mostra una selezione di oltre 50 fotografie in bianco e nero dedicate al paesaggio con un racconto per immagini che abbraccia tutto il mondo: dalla sua Sicilia alla Costa D’Avorio, dalla Val Padana al Sudamerica dal cuore dell’Europa alla Russia.

 

© Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto
Sicily © Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto

 

Istanti di luoghi è come un album di famiglia raccolto da Ferdinando Scianna che per mezzo secolo ha usato l’obiettivo per guardare, incontrare e tentare di raccontare il mondo.

 

© Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto
Bolivia 1986© Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto

 

 

Istanti di luoghi, mostra ma anche libro, è frutto di uno sguardo all’interno dell’immensa produzione fotografica di Ferdinando Scianna, dove le fotografie di paesaggio sono una presenza costante fin dai primi anni della sua carriera.

Sono i luoghi che ha incontrato durante la sua vita i protagonisti del suo lavoro, luoghi incontrati, non cercati, non monumenti o attrazioni turistiche, ma spazi dove il fotografo ha potuto riconoscersi siano essi vedute desertiche, la vista intima sul mare da una finestra aperta o lo scorcio di una metropoli.

 

 

 

La mostra di Forma Meravigli è arricchita da una sala dedicata ai libri di Ferdinando Scianna: Ritratto di un autore in 16 libri pubblicati (e alcuni mai realizzati).

Lo stesso autore ha affermato che il fare libri è da sempre l’obiettivo del suo fotografare, il pubblico avrà quindi la possibilità di scoprire la storia di alcuni dei titoli che hanno fatto la storia della fotografia italiana assieme all’occasione di poter vedere le maquette di alcuni mai pubblicati.

 

© Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto
Massacra Taranto, 1991 © Ferdinando Scianna/MagnumPhotos/Contrasto

 

Istanti di luoghi

Dove: Forma Meravigli, via Meravigli 5, Milano

Quando: fino al 30 luglio 2017

Orari: tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00. Giovedì dalle 12.00 alle 23.00. Lunedì e martedì chiuso.

Ingresso: 8 euro intero; 6 euro ridotto

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY