REGGIO EMILIA. Visto il grande successo, la mostra Rock’Stars del “man who shoot the 70’s” Mick Rock è prorogata allo Spazio Gerra fino a domenica 23 giugno. E sabato 15 giugno alle 21.30 si terrà una serata celebrativa tutta all’insegna del rock.

 

FOTOGRAFIA EUROPEA 2013 CARLO MASSARINI MICK ROCK

 

La mostra di Mick Rock, “l’uomo che ha immortalato gli anni ‘70”, ha portato allo Spazio Gerra circa 15000 visitatori, una vera e propria processione di pubblico attratto dalle immagini iconografiche delle più grandi stelle del Pop.
Per la prima volta in Italia con una mostra personale, il fotografo inglese ha inoltre richiamato a Reggio Emilia l’attenzione della stampa e delle reti televisive nazionali, confermando la centralità nel panorama nazionale di Fotografia Europea, giunta nel 2013 all’ottava edizione.

 

rock-01

 

Lo Spazio Gerra aggiunge con questa mostra un tassello al mosaico musicale e fotografico avviato tre anni fa con la mostra di Kevin Cummins (Joy Division, Stone Roses, Smiths, …), proseguito con Philip Townsend (Rolling Stones, Beatles, Small Faces, …), e che ora vede appunto la partecipazione dell’inglese Mick Rock (David Bowie, Lou Reed Roxy Music, Queen, …).

Visto l’enorme successo riscosso dal lavoro di questo fotografo, e per permettere a chi ancora non fosse riuscito a visitare la mostra di ammirare questi “scatti rockettari”, l’apertura dell’esposizione è stata prorogata eccezionalmente fino a domenica 23 giugno.

 

 

Mick Rock
Mick Rock

 

Sabato 15 giugno, alle 21.30, è inoltre prevista allo Spazio Gerra una serata tutta all’insegna del rock dal titolo Chchchchchchange (in onore del famoso brano di David Bowie): una festa in musica, parole e divertimento per celebrare il grande successo della mostra e rivivere ancora le atmosfere e degli anni ’70.

La serata si aprirà con la presentazione di Well I’m Just a Modern Guy: inserito nel progetto intercomunale Antwork, Well I’m Just a Modern Guy prevede la realizzazione di un cd tributo al Glam Rock, con protagonisti i musicisti selezionati su tre comuni dalla rete “Antwork – Giovani produzioni in rete tra Modena, Reggio Emilia e Parma”, ai quali verranno assegnati ad estrazione nel corso della serata del 15 brani da reinterpretare. L’uscita dell’album frutto di questo progetto è prevista per l’autunno 2013, e andrà ad aggiungersi alla precedente esperienza musicale prodotta dallo Spazio Gerra e dedicata ai brani dei Joy Division (A different story).

 

iggy

 

L’evento vedrà inoltre la partecipazione dello speaker radiofonico e musicologo Marco Moser, che presenterà una rassegna di video musicali dedicati al periodo ‘70-‘75, spaziando dal Glam al West Coast al Progressive al Soul, che verranno proiettati su un grande schermo nella Piazzetta degli Orti e saranno commentati insieme al pubblico.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY