Mapping è il tema scelto per la prima edizione di Slideluck Prato

2093

PRATO. Arriverà per la prima volta a Prato, il 30 settembre, “Slideluck Prato”. L’iniziativa, promossa dall’associazione Sedici, prevede una open call a livello nazionale e internazionale di progetti fotografici montati all’interno di uno slideshow continuo, a formare un multimedia proiettabile.

Durante la serata verranno proiettati i progetti fotografici pervenuti entro il termine (31 luglio) e scelti dai curatori (confermati per ora i nomi di Arianna Rinaldo, Sara Guerrini e Paola Paleari). Una serata, a ingresso libero, animata anche da una cena a base delle diverse pietanze che ogni invitato è tenuto a portare contestualmente all’evento stesso, in un’atmosfera di piena convivialità stile Slideluck.

 

Collettivo 16
Collettivo 16

 

Il tema di questa prima edizione è ‘Mapping‘. La mappa come rappresentazione di un territorio nata con lo scopo di aiutare l’orientamento. La mappa ordina il mondo e si basa su un preciso codice, così come la fotografia ha un suo proprio linguaggio codificato volto alla rappresentazione di un fenomeno. Mapping, allora, come azione volta alla scoperta, all’esplorazione e alla catalogazione dei tessuti che compongono la realtà. Il tema potrà essere sviluppato in tre differenti sotto-tematiche che riguardano la documentazione del territorio, fenomeni sociali e identità personale.

Tutte le info: www.sedici.org

 

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here