Gli interni italiani di Luigi Ghirri in mostra a Bologna

1698
luigi ghirri bologna
Luigi Ghirri, "Campegine – Museo Fratelli Cervi", 1986, serie "Il profilo delle nuvole", fotografia a colori, 19.6 x 24.9 cm © Eredi di Luigi Ghirri

Jacobacci & Partners apre all’arte il suo nuovo ufficio e sabato 2 febbraio, dalle 14 alle 24, nell’ambito di Art City Bologna presenta Luigi Ghirri. Interno italiano.

Si tratta di un un nucleo di 20 fotografie di Ghirri dedicato agli interni come luoghi dell’interiorità e facente parte della propria corporate collection.

Luoghi come identità

Nella sua opera Ghirri elabora l’emozione dei luoghi, per farne emergere l’identità più vera e restituire un senso all’abitare. Interno italiano è una ricerca che Ghirri ha sviluppato nel tempo.

Si tratta di interni anonimi – botteghe di artigiani, case di amici – visti come luoghi che custodiscono un racconto. Oppure di interni noti – residenze storiche, spazi museali – letti con un senso di appartenenza che invita alla scoperta e all’incanto. Attraverso una selezione di vintage prints tratta da questo lavoro è dunque possibile viaggiare nel territorio dell’interiorità.

L’evento

ARTE E PROPRIETÀ INTELLETTUALE
Luigi Ghirri e la corporate collection di Jacobacci

Domenica 3 febbraio ore 16
Arte Fiera Bologna (Area Talk – Padiglione 26)

Enrica Acuto Jacobacci è CEO della Jacobacci & Partners – una delle principali realtà europee nella tutela della proprietà intellettuale. Elena Re è critico d’arte, curatore indipendente – cura la corporate collection di Jacobacci ed ha un grande amore per l’opera di Luigi Ghirri. Da questa alchimia nasce un progetto, un dialogo intenso. Tra arte e proprietà intellettuale.

Sede: Galleria del Leone 2, Bologna. Ingresso gratuito

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here