Huiming fuori salone milano
© Huiming

Sei in giro per Milano in occasione del FuoriSalone? Se sei appassionato di fotografia – oltre che di design – allora non puoi perderti questi eventi. Non solo mostre ed eventi ma anche qualche iniziativa simpatica per vivere il FuoriSalone in maniera diversa.

Eccoli.

fuorisalone milano
No selfie!

No selfie, Let’s Take a picture. The Falegnameria, via Tortona 26

Sei pronto a liberare la tua creatività fotografica? E allora fino al 14 aprile partecipa al no selfie contest.

Come partecipare:

1. Passa in via Tortona N°26 allo spazio The Falegnameria e cerca PEPPERSOLUTIONS
2. Prendi qualche adesivo NO SELFIE (gratuitamente)
3. Utilizza l’adesivo per creare una foto originale, creativa, intelligente (i selfie saranno automaticamente squalificati dal contest)
4. Carica la foto sui social con Hashtag #NOSELFIECONTEST

Quando sarà finita la settimana del Tortona Design Week sarà selezionata e pubblicata la foto vincente che si aggiudicherà un book fotografico portrait al Peppersolutions Studio Fotografico di Milano.

fuorisalone milano
Le polaroid per raccontare il pubblico della Milano Design Week

Architects meet people 2019, Spazio H2Otto, via Crocefisso 27

Il pubblico della Milano Design Week raccontato quotidianamente con una Polaroid dai protagonisti dell’architettura.

Il progetto coinvolge gli studi di architettura italiani e li invita a fotografare personaggi insoliti originali che si aggirano per il Fuorisalone e sono in linea con il “mood” dello studio.

I partecipanti saranno dotati di una Polaroid Pop, ovvero di una Instant Digital Camera dotata di un rullino con 10 pellicole. Ciascuno avrà a disposizione un’intera giornata per osservare e scegliere i volti da immortalare.

Tra i tanti scatti verrà selezionata una foto per ogni partecipante e la selezione finale sarà esposta nel cuore di Milano, all’interno di Spazio H2Otto, dove si terrà un party con DJ set live, giovedì 11 aprile. Durante la serata il pubblico potrà votare il miglior scatto che verrà così premiato al termine della festa.

fuorisalone milano
© Huiming

Tra arte e design. Huiming e Piccaia in mostra al Ma-Ec, via Santa Maria Valle 2

Una selezione di opere degli artisti Hu Huiming e Giorgio Piccaia saranno esposte nelle sale di Palazzo Durini.

In mostra alcune foto dell’artista cinese, tra cui alcune viste – e premiate – anche al Mia Photo Fair dell’edizione 2018.

fuorisalone milano
© Jiehao Su

Ordine Aperto! Anteprima mondiale della mostra fotografica del Premio Basilico all’ordine degli Architetti, via Solferino 19

Alla casa degli architetti milanesi l’anteprima della mostra fotografica del vincitore della seconda edizione del Premio Basilico Pechino: luoghi, strutture e illusioni, dell’artista cinese Jiehao Su. Vernice esposizione e presentazione libro il 10 aprile alle 18.30.

fuorisalone milano
Ilaria Borraccino

Blu Milano al NYX Milano – Centrale District, piazza 4 novembre n.3

Fino al 19 maggio il NYX Hotel Milan – lo street hotel nel cuore della città – presenta Blu Milano, una mostra fotografica di Ilaria Borraccino, a cura di Question Mark Milano.

In mostra un ciclo di immagini in cui l’artista Ilaria Borraccino immortala Milano: una città moderna in continuo cambiamento, che modifica il suo skyline velocemente grazie a progetti architettonici di assoluto rilievo. Una Milano che si specchia in sé stessa, creando strutture geometriche che si fondono tra loro con la consapevolezza della maestosità della forma. Ilaria Borraccino ferma l’attimo in un periodo storico importante per la consacrazione di questa città a metropoli internazionale e lo fa condividendo con le sue opere il suo sguardo, sguardo da assoluta nostalgica situazionista.

La mostra rientra nel concept artistico del NYX Hotel Milan, che si distingue per essere il primo albergo in Italia a ospitare opere di street art di artisti che hanno fatto la storia del writing nazionale e internazionale e mostre, sculture, installazioni e video art di artisti emergenti selezionati da Iris Barak, curatrice della Dubi Shiff Art Collection di Tel Aviv, e dalla galleria di arte diffusa Question Mark Milano di Daniele Decia e Stefania Sarri.

fuorisalone milano
una stanza tutta per me

Una stanza tutta per me, Ventura Centrale, via Ferrante Aporti 9

90 anni fa Virginia Woolf scrisse “Una Stanza tutto per sé”, saggio in cui rivendicò il diritto delle donne di esprimere se stesse e plasmare con le proprie idee il Mondo.

Oggi le donne hanno molte più diritti di un tempo, ma ancora molto deve esser fatto per colmare il gender-gap e la discriminazione delle donne, anche nel mondo dell’arte, in molti casi a dir poco machista, se non anche misogino.

Per questa ragione il progetto non-profit CRAMUM insieme a Ventura Centrale promuove una mostra d’arte contemporanea che ha per protagonista tre giovani artiste: Flora Deborah, Giulia Manfredi e Francesca Piovesan.

L’esposizione “A room of my own”, concepita e curata da Sabino Maria Frassà, riprende e interpreta il titolo del saggio della Woolf. Il curatore ha richiesto alle artiste di ideare un progetto che racchiudesse la loro propria visione del mondo in una “stanza” all’interno di Ventura Centrale durante il Fuori Salone 2019.

Questa esposizione darà l’opportunità di riflettere sulla possibilità di migliorare e modellare il mondo attraverso un ruolo maggiore e più equilibrato delle donne nella società contemporanea. L’intento è quello che le donne possano cambiare il mondo non in quanto donne, ma per le abilità/capacità di guardare e reinterpretare la realtà.

Le forme rivelate, Arts in progress gallery, via San Vittore 13

L’esposizione, curata da Giovanni Pelloso, fino al 14 aprile riunisce trenta opere fotografiche proposte al pubblico con l’intento di generare un’occasione di scoperta e di confronto, tra visioni, figure iconiche e valori simbolici.

Le immagini rivelano il capoluogo lombardo e la bellezza delle forme dei prodotti dell’industria Made in Italy, grazie a uno sguardo autoriale ricco di poesia e di espressività. Stimato fotografo di architettura e di industria, gli scatti di Niccolò Biddau, con il loro potere di ri-presentificazione, offrono la possibilità di dilatare il tempo della percezione e dell’immaginazione, lasciandoci la scelta del nostro passo nella formazione e nella stratificazione di significati, nell’emersione di testi e codici.

fuorisalone milano

Lunga vita alla fotografia con Boom agli Spazi Regus, via Tortona 33 Milano

C’è chi l’aveva data per morta. Invece è viva, più forte che mai.Il mondo è cambiato e così anche la fotografia si è evoluta. La creatività trova una nuova casa e l’Intelligenza Artificiale espande i confini della potenzialità umana. Oggi la tecnologia è nostra alleata.

Boom, attraverso gli spazi Regus, vi farà immergere a 360° nel nuovo mondo della fotografia di interni.

fuorisalone milano
SAMSUNG MILANO UNVEILED

Samsung District – via Mike Bongiorno 9 Milano (zona Porta Nuova).

Perdersi tra gli scaffali della Biblioteca Nazionale Braidense, camminare con naso all’insù guardando l’arcobaleno di Via Lincoln, lasciarsi incantare dagli infinti dettagli dell’edificio liberty dell’Acquario Civico, passeggiare nel cielo di una Milano dall’affascinante bellezza sull’Highline Galleria Milano.

Samsung Electronics mette in scena un’esperienza unica con l’inaugurazione di questa mostra con unainstallazione dedicata all’innovativa tecnologia Qled k8.

La “Milano nascosta”, documentata con tecnologia 8K, prenderà vita in quattro brevi docufilm per un tour segreto nel capoluogo meneghino con immagini che mettono in risalto profondità, sfumature, colori e luminosità.

Fujifilm printing experience, Anteo Palazzo del Cinema e Fondazione Catella

Fujifilm Italia è imaging partner degli “Icon Design Talks” e di “IDD – Innovation Design District” con le divisioni Graphic Systems, Electronic Imaging e Photo Imaging.

Negli spazi di Anteo Palazzo del Cinema, sarà allestito il progetto fotografico di Silvia Morara dal titolo “Uno sguardo allo skyline di Milano. Dettagli, riflessi, illusioni del distretto per interpretare una città che cambia”. Le immagini in mostra sono state scattate con FUJIFILM GFX 50S e stampate su carta fotografica Fujicolor Crystal Archive Professional Paper Maxima.

In Fondazione Catella, FUJIFILM offrirà diversi stimoli di riflessione e ingaggio per il pubblico della Design Week. Sarà presente con innovativi wallpapers realizzati con la più evoluta tecnologia per la decorazione stampata, ovvero, il sistema di stampa industriale Fujifilm Acuity, in collaborazione con Instabilelab,

Inoltre, nell’ambito del programma degli Icon Design Talks, promossi e sviluppati dal magazine del Gruppo Mondadori Icon Design, FUJIFILM firma il talk “Cities of the future” mercoledì 10 aprile ore 15:00 con il contributo di Luca Locatelli X-Photographer e vincitore World Press Photo 2018, e “Future-Architecture. Le architetture mosaico su istantanee Fujifilm Instax” sabato 13 ore 16:00 con Maurizio Galimberti, ambassador Instax, insieme a Denis Curti.

Il tema dei talks, come di consueto, è comune a quello individuato per identificare le attività che si alterneranno nel distretto durante il 2019: The Hospitable City. Un tema complesso, nel quale convergono istanze di mondi diversi e che, proprio per questo, necessita di dialogo e confronto.

Comments

comments