Appuntamenti Cosa vedere a Unseen Amsterdam 2019

Cosa vedere a Unseen Amsterdam 2019

-

Anche quest’anno si ripresenta ad Amsterdam l’ottava edizione dell’Unseen Amsterdam, dal 20 al 22 Settembre 2019 presso Westergas.

Per chi non lo sapesse Unseen oltre ad essere un evento -con una media di circa venticinquemila visitatori all’anno-, e’ una fondazione, e’ un magazine, e’ una piattaforma online che si occupa di dare spazio a nuovi talenti nel campo dell’arte fotografica tramite una kermesse di novità, studi, ricerche, idee e quant’altro concerne la fotografia contemporanea in una tre giorni di condivisione tra i cosiddetti addetti ai lavori e non.

Il programma per questa edizione 2019 vanta oltre cinquanta gallerie internazionali, talks con artisti, letture e workshop ed ospita oltre trecento fotografi tra esordienti ed affermati.

unseen amsterdam 2019
San Francisco, from the series Living Room, 2017-2018 © Jana Sophia Nolle_Catharine Clark Gallery

Unseen Amsterdam 2019: cosa vedere

Un focus è riservato alle donne grazie alla presenza di oltre 60 fotografe a Unseen Amsterdam 2019. Qualche esempio? La galleria AI presenta il lavoro di Elizabeth Gabrielle Lee e del suo collettivo Xing con un progetto sulle donne nel mondo asiatico. Mentre la Fotogalleri Vasli Souza porterà in fiera i ritratti surreali di Izumi Miyazaki , le foto di ‘Experimental Relationship’ di Pixy Liao.

Anche il tema del cambiamento climatico trova spazio ad Unseen con le fotografie – tra gli altri – di Jana Sophie Nolle, Henk Wildschut, Ang Song Nian, Michael Lundgren.

Natura e paesaggio, anche artificiale, approdano alla manifestazione grazie alle foto di Melanie Bonajo, Inge Meijer, Robert Zhao Renhui, Marii Leen Kiipl.

Mentre anche la fotografia astratta e sperimentale si fa largo ad Unseen Amsterdam 2019 grazie ai lavori di Mustapha Azeroual, Baptiste Rabichon, Taisuke Koyama.

Da scoprire, poi, anche la sezione ritratti dove scoprire i lavori di Mayumi Hosokura, Lin Zhipeng, Tammy Volpe, David Uzochukwu, Peter Puklus.

In mostra anche sezioni riguardanti la politica – con foto di Alexia Fiasco, Mohau Modisakeng, Stephanie Syjuco – e la sezione dedicata alla urban landscape photography con foto di Andrea Grutzner, Daido Moriyama, Bharat Sikka.

Un ultima sezione è dedicata alla fotografia di archivio, con foto di Nobuyuki Osaki, Inge Meijer, Jean Francois Lepage; e alle invenziono sculturee con lavori di Jana Sophia Nolle, Lenka Clayton, Adam Jeppesen.

Alessandro Rabitti
Alessandro Rabittihttp://alessandrorabitti.com/
Sviluppatore web con un interesse per la musica. E' stato editore per SentireAscoltare, Hatetv e Youthlessfanzine webmagazine che si occupano di informazione e critica musicale. La fotografia è una sua grande passione che sperimenta con le sue Lomo. Dal 2013 vive ad Amsterdam.

NUOVE DATE RIAPERTURE FESTIVAL FERRARA 2020

Ultimi articoli

Ren Hang, immagini che rompono i tabù

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta per la prima volta in Italia un...

Women, le donne raccontate dai fotografi del National Geographic

Ci sono almeno una settantina di foto da vedere alla mostra “Women. Un mondo in cambiamento” alla...

Gianni Berengo Gardin, fotografie con testi d’autore

S'intitola "Come in uno specchio" la nuova mostra di Gianni Berengo Gardin a Milano.

Appuntamenti da non perdere

Borse di studio per i master di Spazio Labò

Fino al 29 giugno 2020 è possibile far richiesta di una borsa di studio per partecipare ad...

Corso online in Visual Storytelling

CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia Torino lancia il corso intensivo online in Visual Storytelling, in collaborazione con ICP-International...