Home Appuntamenti Mostre, proiezioni e talk sulla fotografia contemporanea all’ex laboratorio Fotocine Meridionale

Mostre, proiezioni e talk sulla fotografia contemporanea all’ex laboratorio Fotocine Meridionale

mostre e talk all'ex laboratorio Fotocine Meridionale

BARI. Nel fine settimana del 3 e del 4 ottobre si apriranno al pubblico gli spazi dell’ Ex Laboratorio Fotocine Meridionale per un’evento unico dal titolo ‘Si sente ancora l’odore degli acidi‘. L’Ex Laboratorio Fotocine Meridionale è un luogo storico legato alla fotografia e che per più di 40 anni è stato centro di riferimento per la produzione fotografica nel sud Italia; uno spazio che ora diventa fucina creativa, laboratorio didattico e spazio di ricerca sul territorio e sull’immagine contemporanea.

[quote_box_center]Con questo primo appuntamento si vogliono porre domande, mostrare lavori, portare casi nazionali e internazionali, che facciano riflettere sul ruolo dell’immagine oggi, nella memoria e nell’immaginario collettivo.[/quote_box_center]

 

 

Ecco, nel dettaglio, cosa succederà nel weekend del 3 e 4 ottobre.

 

Sabato 3 ottobre 

Simone Donati di TerraProject. Donati presenterà il suo nuovo lavoro editoriale “Hotel Immagine” e un approfondimento sul lavoro del collettivo, in un talk che toccherà diversi argomenti tra cui ricerca sul territorio, collettivi e selfpublishing, insieme a Michele Cera – fotografo e direttore dell’associazione Lab, Laboratorio di Fotografia di Architettura e Paesaggio – e Michela Frontino – ricercatrice, curatrice indipendente e founder di Glooscap.

A seguire l’apertura della mostra degli studenti della scuola.

Domenica 4 ottobre

Silvana Davanzo, ambasciatrice in Italia per la piattaforma di crowdfunding KissKissBankBank, sarà protagonista del focus di approfondimento in compagnia di Maria Teresa Salvati editor-in-chief di Slideluck Editorial e consulente di Personal Branding, Valeria Raho, curatrice indipendente e co-founder di Damage Good, insieme al documentarista Filippo Cariglia per il progetto Washing by Watching e Sara Mastrodomenico – co-founder di Spine Temporary Smallpress Bookstore. Con loro si parlerà di nuovi formati di esposizione, finanziamenti e promozione partendo dalla fotografia per approdare, forse, in altri luoghi.

Il programma prevede diverse attività, incluse letture portfolio e progetti, e una serata di proiezioni di multimedia selezionati dall’archivio di Slideluck Editorial, a cura di Maria Teresa Salvati e Roberta Fiorito. La presentazione del formato Slideluck farà da preambolo a Slideluck Bari, in programma per il 2016.

Per tutta la due-giorni sarà inoltre presente SPINE Temporary Smallpress Bookstore: libreria itinerante dedicata al self-publishing oltre che un bookstore di ricerca sul libro “illustrato” che raccoglie il meglio delle realtà indipendenti nell’ambito dell’illustrazione, magazine, photobook, photozine, graphic novel, edizioni speciali ed esperimenti grafici provenienti dall’Italia e dall’estero.

 


 

 

Questi saranno i primi incontri a cui seguiranno diverse attività: talk, presentazioni, approfondimenti, seminari, laboratori, proiezioni e mostre rivolte ad un pubblico ampio con ospiti, autori, collettivi, progetti curatoriali e professionisti legati al mondo della fotografia e dell’immagine contemporanea.  Particolare attenzione sarà data ai nuovi linguaggi della fotografia contemporanea, ai nuovi media, ai nuovi formati di produzione e diffusione della fotografia, così come al mondo dell’editoria fotografica e a quello della comunicazione.

 

 

Exit mobile version