E’ una mostra tratta dal suo lavoro più noto e importante, ‘The Americans‘, la mostra di Robert Frank alla Danziger Gallery di New York.

Una mostra di 40 fotografie, di cui 15 tratte dal libro e 25 opere inedite, perlopiù di viaggi intrapresi dal fotografo per la realizzazione del suo progetto e libro, che celebra il 60esimo anniversario della sua pubblicazione in America.

Nato a Zurigo nel 1924, Frank iniziò la sua carriera nella fotografia a metà degli anni ’40, prima di emigrare in America nel 1947.

Come immigrato, Frank rimase affascinato dall’America e dopo i suoi primi viaggi in tutto il paese fece domanda per finanziare un viaggio più lungo e più profondo in tutte le parti del paese.

Una proposta accettata e che ha permesso a Frank di intraprendere un viaggio di due anni in America che gli ha permesso di scattare più di 28.000 fotografie.

Di queste, 83 sono finite nel libro ‘The Americans‘.

Il suo è stato uno straordinario lavoro. Come ha detto Sarah Greenough, senior curator of photography alla National Gallery of Art di Washington: “Frank ha rivelato un popolo tormentato dal razzismo, mal servito dai suoi politici e reso sempre più insensibile dalla crescente cultura del consumismo.

Ma è anche importante sottolineare che ha trovato nuove aree di bellezza in quegli angoli semplici e trascurati della vita americana – nei ristoranti, o per strada. Ha aperto la strada a una materia completamente nuova che ora definiamo icone: automobili, jukebox, persino la strada stessa.

Tutte queste cose, insieme al suo stile – che è apparentemente intuitivo, immediato e off-kilter – erano radicalmente nuove all’epoca“.

Danziger Gallery, 980 Madison Avenue  New York, NY 10075

Dal 9 febbraio al 16 marzo 2019


Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here