Marco Ilari, Lancia di Luce sotto la neve CC-BY-SA 3.0

Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera e corrispondente italiana della Wikimedia Foundation, presenta la quarta edizione italiana del concorso fotografico Wiki Loves Monuments. 

 

COSA SUCCEDE? Fino al 30 settembre tutti gli appassionati di fotografia, i fotografi professionisti e gli aspiranti tali possono partecipare al più grande concorso fotografico del mondo secondo il Guinness dei Primati, caricando le loro fotografie su Wikimedia Commons e rilasciandole con licenza libera CC-BY-SA 4.0.

L’obiettivo è la catalogazione fotografica del patrimonio culturale e artistico italiano e la sensibilizzazione delle istituzioni verso temi importanti come l’uso delle licenze libere e l’introduzione della libertà di panorama nel sistema legislativo italiano.

Per farlo Wikimedia Italia ha coinvolto direttamente tutti i Comuni italiani, grandi e piccoli, e li ha invitati ad aderire e a rilasciare autorizzazioni per permettere a cittadini e turisti di fotografare liberamente i monumenti che si trovano sotto la tutela delle istituzioni.

Grazie a questa iniziativa sono stati “liberati”, nell’arco dei tre anni precedenti, oltre 7.500 monumenti e raccolte più di 37mila fotografie, che sono attualmente a liberamente utilizzabili e consultabili da tutti su Wikimedia Commons.

 

 

Federico di Iorio, Chiesa di Dio Padre Misericordioso CC-BY-SA 3.0
Federico di Iorio, Chiesa di Dio Padre Misericordioso CC-BY-SA 3.0

 

 

 

Cosa devono fare le Istituzioni per aderire?

L’uso delle fotografie dei monumenti è regolato dalle leggi dei singoli Paesi. In Italia la legislazione fa riferimento al cosiddetto Codice Urbani (D.Lgs 42/2004) e al successivo Art Bonus (DL 31 maggio 2014, n.83): il Codice lascia spazio a diverse interpretazioni, la più accreditata delle quali prevede che non sia possibile fare fotografie di monumenti (fuori copyright) e ri-licenziarle con licenza libera CC-BY-SA senza una precisa autorizzazione da parte degli enti pubblici territoriali che abbiano in consegna tali beni o dei privati che ne siano proprietari. La licenza CC-BY-SA è quella prevista da Wikipedia.

Wikimedia Italia lavora quindi coinvolgendo direttamente gli enti pubblici e i privati nell’iniziativa, richiedendo loro l’autorizzazione all’uso delle immagini.

Data la legge vigente in materia, per aderire le amministrazioni pubbliche devono:

1. stilare una lista dei monumenti su cui esercitano diritti e che desiderano partecipino al

concorso;

2. preparare un documento ufficiale (delibera o altro atto ufficiale) che autorizzi i partecipanti

al concorso a fotografarli e a rilasciare le immagini con licenza CC-BY-SA;

3. inviare copia dell’autorizzazione all’indirizzo contatti contatti@wikilovesmonuments.it

 

 

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here