fbpx
grandi fotografiLisetta Carmi: 70 fotografie in bianco e nero in...

Lisetta Carmi: 70 fotografie in bianco e nero in mostra a Termoli

-

spot_img

70 fotografie di Lisetta Carmi sono in mostra al MACTE Museo di Arte Contemporanea di Termoli, in Molise.

L’esposizione Lisetta Carmi. Voci allegre nel buio, curata da Luigi Fassi e Giovanni Battista Martini, in collaborazione con l’Archivio Lisetta Carmi, porta al museo il lavoro di una delle fotografe italiane più importanti del Novecento. Un progetto ambizioso, testimone di un sentire comune, e di un paesaggio naturale e antropologico condiviso tra Sardegna e Molise.

Orgosolo (gregge di pecore sulla strada), 1976 Lisetta Carmi
Orgosolo (gregge di pecore sulla strada), 1976 © Lisetta Carmi

Lisetta Carmi: cosa vedere in mostra

In mostra ci sono 70 fotografie realizzate da Lisetta Carmi tra il 1962 e il 1976 in Sardegna. A queste si aggiungono dei materiali d’archivio inediti che compongono, nel primo museo di arte contemporanea del Molise, un racconto capace di travalicare i confini geografici.

Viene presentata una rilettura della mostra prodotta dal MAN di Nuoro nel 2020 che propone fotografie scattate tra il 1962 e il 1976 da Lisetta Carmi in Sardegna, ritraendo luoghi, persone e mestieri in vicinanza.

La mostra viene riconfigurata per gli spazi del MACTE ponendo l’accento su quei tratti in comune che caratterizzano il paesaggio del Sud Italia: scatti del paesaggio che si modifica con l’intervento umano, i corsi d’acqua, la pastorizia e la montagna si accompagnano a ritratti di vita sociale, di lavoro e di celebrazioni.

Due sale del museo ospitano una selezione di opere della collezione permanente che articolano diverse interpretazioni di “paesaggio”, come nelle opere della Collezione del Premio Termoli di Elisa Montessori, Luca Patella, Bianca Santilli, Mario Schifano, Giulio Turcato e di Eugenio Carmi, fratello di Lisetta.