fbpx
Mostre Italia Pasolini, la mostra fotografica a Casarsa

Pasolini, la mostra fotografica a Casarsa

-

Fino al 18 ottobre il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia, a Pordenone, ospita la mostra “Pier Paolo Pasolini attraverso lo sguardo di Sandro Becchetti: frammenti di una narrazione“.

L’esposizione, curata da Valentina Gregori e Piero Colussi, è un’interessante approfondimento visivo di Pier Paolo Pasolini nello sguardo del fotografo Sandro Becchetti. È lui che, nel 1971, è autore di un servizio fotografico per il quotidiano Il Messaggero di Roma nella casa all’EUR, in via Eufrate. Qui, l’indimenticabile poeta si era stabilito insieme alla madre Susanna Colussi e alla cugina Graziella Chiarcossi dal 1963.

mostra pasolini casarsa

La mostra fotografica a Casarsa, tra ritratti di Pasolini e degli amici più cari

L’intensità della mostra è caratterizzata dall’esposizione, in prima assoluta, dei significativi ritratti di Pier Paolo Pasolini. Uno dei più celebri è sicuramente l’immagine in cui il poeta stringe fra le mani la sua raccolta poetica Le ceneri di Gramsci. Toccanti nella dolcezza sono i ritratti con la madre Susanna, una profonda sensibilità quella di Becchetti, oltre che sua preziosa abilità, che dimostra la capacità visiva di cogliere l’affetto e l’amore madre-figlio in un rapporto e complicità autentica. L’album fotografico rappresentato in mostra, raccoglie gli scatti realizzati dal fotografo quasi totalmente in quella giornata.

Il percorso espositivo è predisposto sui diversi piani di Casa Colussi che includono, anche gli straordinari ritratti di alcuni degli amici più cari di Pasolini. Tra questi Bernardo Bertolucci, Dacia Maraini, Natalia Ginzburg, Federico Fellini, Alberto Moravia, Sandro Penna e Giuseppe Ungaretti.

La mostra si conclude all’ultimo piano con poche, ma struggenti immagini in bianco e nero dell’orazione funebre tenuta da Alberto Moravia a Campo dei Fiori il 5 novembre 1975. Appena prima di compiere il suo ultimo viaggio verso Casarsa e il Friuli.

mostra pasolini casarsa

Sandro Becchetti e le foto a Pasolini

Sandro Becchetti nasce a Roma nel 1935 e inizia la sua attività da fotografo nella metà degli anni Sessanta, realizzando in fotografia la realtà sociale, politica e culturale del panorama italiano. Collabora strettamente con “Il Messaggero” e con i maggiori periodici, quotidiani ed agenzie di stampa, nazionali e internazionali. Per quanto nel 1980 interrompe la sua attività per dedicarsi alla scultura del legno, sua passione di sempre, è ricordato come abile ritrattista. Tra i suoi “protagonisti”, centinaia di grandi della cultura e dell’arte – Alfred Hitchcock, Francois Truffaut, Dustin Hoffman, Claudia Cardinale, Andy Wharol, Gunther Grass, Amos Oz, Alfonso Gatto, Andrea Zanzotto – passati per decenni davanti alla lente delle sue fotocamere e poi sulle pagine di mezzo mondo. Ritratti che sono come “intagliati” con la ruvida rapida precisione di uno scultore del legno: che era poi il suo mestiere di vocazione.

mostra pasolini casarsa

Torna alla fotografia nel 1995, con una ricerca sulla Spagna e il Portogallo. In seguito ritrova l’entusiasmo visivo per la vita di Roma, che lo porta ad arricchire il suo già vastissimo archivio dedicato alla Capitale.

Becchetti ha esposto in spazi pubblici e privati. Tra queste Nuova Pesa e Acta di Roma, König di Stoccarda, le gallerie delle Stazioni Centrali di Roma, Milano e Venezia, l’Archiginnasio di Bologna, il Museo in Trastevere di Roma, la Fondazione Italiana per la Fotografia di Torino. Nel 2007 si trasferisce in Umbria, terra d’origine della sua famiglia. Pubblica due volumi fotografici per le edizioni Postcart ed uno con Gaffi Editore. Muore nel 2013 a Lugnano in Teverina, pochi giorni prima dell’inaugurazione di una sua mostra personale alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia.

mostra pasolini casarsa
Pier Paolo Pasolini attraverso lo sguardo di Sandro Becchetti: frammenti di una narrazione.
DoveCentro Studi Pier Paolo Pasolini, Casarsa della Delizia, Pordenone
Quandofino al 17 ottobre 2020
Orarimartedì – venerdì 15-19
sabato, domenica e festivi 10.30-12.30 e 15-19
Ingressolibero
Infowww.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

Terry Peterle
Terry Peterle
Nell’ambito della fotografia il suo interesse e i suoi studi si sono rivolti prevalentemente nella cultura e linguaggio fotografico, e con particolare interesse segue lo sviluppo e le diramazioni dello stesso nella fotografia attuale.

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2020, LODI-CODOGNO

Ultimi articoli

Fotografia Etica 2020, tutte le mostre da vedere a Lodi

Fotografia Etica 2020 torna a Lodi e lo fa dal 26 settembre al 25 ottobre con mostre...

Riaperture 2020, mostre fotografiche nei luoghi insoliti di Ferrara

Tutto è pronto. Finalmente Riaperture 2020 aprirà i luoghi più belli di Ferrara alla fotografia, con mostre...

Si Fest 2020: ecco tutte le mostre da vedere

Sarà un'edizione nuova, quella del Si Fest 2020, pronta ad inaugurare tra mostre, eventi e letture portfolio...

Appuntamenti da non perdere

Coronavirus: tre video installazioni a Roma

Dal 23 al 25 ottobre le immagini selezionate dalla call Life in The Time of Coronavirus saranno proiettate in giro per Roma.

Archivi Aperti 2020, tra visite guidate e dirette online

Archivi Aperti 2020 torna dal 16 al 25 ottobre tra visite guidate, dirette online e tavole rotonde.

La Giovane Fotografia Italiana al festival Panoramic di Granollers

Le fotografie della Giovane Fotografia Italiana volano al festival Panoràmic di Granollers, in Spagna. In mostra il...