Scott Typaldos è il vincitore della prima edizione del Reportage photojournalism award

2675
ph Scott Typaldos

Con il progetto a lungo termine sul disagio mentale, “Butterflies / Chapter 4″, è il fotografo svizzero Scott Typaldos il vincitore della prima edizione de Il Reportage photojournalism award.

A farlo vincere, spiega la giuria, “la determinazione e la sensibilità con cui dal 2011 Scott Typaldos porta avanti “Butterflies”, il suo lavoro su un tema di complessa narrazione come il disagio mentale indagandolo in diverse parti del mondo”.

“Butterflies / Chapter 4”, è stato realizzato in un centro per malati mentali in Indonesia.

Questo lavoro porta alla luce – con un linguaggio fotografico di forte evocazione – , la tortura fisica e psichica, la segregazione, la mancanza di cure e il totale abbandono ai quali i malati sono sottoposti. L’immagine della farfalla, scelta dall’autore quale simbolo di questo progetto a lungo termine, sta a indicare l’anelito di libertà e la fragilità dell’anima assediata dalla paura di questi uomini e di queste donne ridotti in catene dalle nostre società.

 

ph Scott Typaldos
ph Scott Typaldos

 

Menzioni speciali, poi, a Jasper Bastian con il progetto “A road not taken” e Michal Siarek con “Alexander”.

 

 

ph Michal Siarek
ph Michal Siarek
ph Jasper Bastian
ph Jasper Bastian

 

La giuria. Lorenza Bravetta (direttrice di Camera Centro Italiano per la Fotografia), Riccardo De Gennaro (direttore de Il Reportage), Stefano De Luigi (fotografo di VII Agency), Emilio D’Itri (direttore di Officine Forografiche Roma), Tiziana Faraoni (photoeditor de L’Espresso), Andrea Pacella (Leica Camera Italia), Maria Teresa Salvati (caporedattore di Slideluck Editorial | direttore di Slideluck Europe).