fbpx
AppuntamentiAl via il Trieste Photo Days

Al via il Trieste Photo Days

-

spot_img

Tutto pronto per Trieste Photo Days 2019. Il festival internazionale di fotografia urbana si svolgerà in un circuito di sedi espositive del capoluogo giuliano dal 22 ottobre al 10 novembre 2019. La rassegna riunirà decine di mostre di artisti italiani e stranieri per quasi 1.700 foto esposte.

trieste photo days 2019
Alain Schroeder, Grandma Divers

Le mostre di Trieste Photo Days 2019

Un posto d’eccezione in questa edizione del festival spetta a Martin Parr e Nick Turpin, leggende della street photography internazionale. In loro onore sarà allestita la grande mostra-tributo Short Street Stories con oltre 100 foto realizzate da 173 fotografi da tutto il mondo. Foto che state scelte da una giuria presieduta dallo stesso Parr, presidente della giuria Urban 2019 Photo Awards, appunto. Ma sono tante le mostre da vedere in questa edizione 2019 del Trieste Photo Days. Vediamole.

Martin Parr al Museo Revoltella

Life’s a Beach è il titolo della mostra di Martin Parr, realizzata dal Comune di Trieste in collaborazione con il festival Trieste Photo Days 2019 e Magnum Photos.

Sulle spiagge britanniche le persone si rilassano, si sentono sé stesse e fanno sfoggio di tutti quei segnali del comportamento vagamente eccentrico che viene associato agli abitanti di quel paese. Se negli Stati Uniti vi è una tradizione consolidata di street photography, nel Regno Unito c’è… la spiaggia. Su questo verte la mostra con foto di Martin Parr, tutta da scoprire.

Omaggio a Leonardo Da Vinci e a Milano

Spazio anche al tributo fotografico a Leonardo da Vinci. Ideato dalla piattaforma Exhibit Around, il progetto comprende una collettiva allo spazio espositivo DoubleRoom.

A Milano, invece, è dedicata la mostra di Giorgio Galimberti alla Sala Fenice del circolo fotografico Fincantieri-Wärtsilä. Inquadrature geometriche e sfumature metafisiche in bianco e nero.

Omaggio a Trieste e tributo ai vincitori di Urban 2019

In calendario anche un’importante collettiva sul Porto Vecchio di Trieste, gioiello di archeologia industriale che guarda al futuro. La mostra, curata da Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e della Biblioteca dei Civici Musei del Comune di Trieste, comprende foto di Graziano Perotti. Le foto saranno affiancate a immagini storiche custodite nella Fototeca dei Civici Musei di Giuseppe Wulz, Alois Beer, Giornalfoto, Adriano de Rota, Ugo Borsatti fino alle foto più recenti di Gabriele Basilico, Eugenio Novajra, Marino Ierman. Dove? A Selva / Bazlen – Palazzo Gopcevich.

La Sala Xenia, invece, ospiterà la mostra dei vincitori di Urban 2019 Photo Awards assieme a tre personali. Si tratta di Ritratti dalla Strada di Salvatore Matarazzo, Tornare di Mariagrazia Beruffi (progetto vincitore del TPD Portfolio 2018) e My Town Siófok II dell’ungherese Marietta Varga.

Infine, al Civico Museo Sartorio anche la mostra-premio Musei di Trieste del concorso Urban 2019 Photo Awards. In mostra quattro progetti selezionati da Laura Carlini Fanfogna, direttrice del Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste e da Claudia Colecchia, responsabile della Fototeca e delle Biblioteche dei Civici Musei del Comune di Trieste con la conservatrice Lorenza Resciniti.

Tsukiji a Tokyo di Tanzini

Al Civico Museo d’Arte Orientale c’è l’esposizione Tsukiji a Tokyo e la Pescheria di Trieste: dismissioni a confronto. In mostra una selezione di opere d’arte e immagini della Fototeca dei Civici Musei curata dal conservatore del Museo Michela Messina e dalla responsabile della Fototeca e Biblioteca dei Civici Musei di Storia ed Arte Claudia Colecchia. Foto a confronto con una selezione delle immagini Tokyo Tsukiji di Nicola Tanzini curata da Benedetta Donato.

Bononi e Verdoliva al Trieste Photo Days 2019

All’Accademia Scaglia la doppia personale City of Flies di Riccardo Bononi e La via della bellezza di Umberto Verdoliva. Due mostre imperdibili di due tra gli autori italiani attuali più interessanti, che offrono sguardi personali nel panorama del reportage autoriale.