Limbo Land, il viaggio immaginifico di Valeria Pierini

-

spot_img

Limbo Land di Valeria Pierini è il libro edito da Incontri di fotografia & BAM- Bottega Antonio Manta.

Il libro nasce a seguito della residenza di Valeria Pierini in Irlanda del Nord. Attraverso la docu-fiction e l’uso di media eterogenei (scrittura, disegno, foto vintage e foto create ad hoc), Valeria Pierini offre la sua versione dell’isola come se fosse un’esploratrice che dal futuro atterra su quella che Seamus Heaney definiva una Limbo Land. Ovvero una terra di opposti, di contrasti e di identità meticce che coesistono donandole un fascino che oltrepassa i due schieramenti che l’hanno generata.

Con un’operazione prettamente artistica, Valeria Pierini non descrive la realtà né offre giudizi, quanto piuttosto una terza via che dalla realtà si fa immaginifica accogliendo i segni e le suggestioni che la caratterizzano, anziché dividerli.

Limbo Land, Valeria Pierini
Limbo Land, Valeria Pierini

Limbo Land è un viaggio immaginifico nell’Irlanda del Nord

“Ho tentato attraverso le immagini di rendere visivo il paese di cui ho letto e ascoltato molteplici storie. Tuttavia la mera documentazione in loco non mi è bastata. Come raccontare un paese che sembra ‘L’Isola Che Non C’è’, dall’identità così sofferta e meticcia, tanto sono molteplici e contrapposte le forze che lo hanno generato e lo tengono in vita? Un paese fatto di dualità, dove segni opposti ne creano l’identità: cattolici e protestanti, gaelico e inglese, leggenda e storia, cura e abbandono, pace e violenza.

Perseguire la terza via, quella a cavallo tra memoria e immaginazione, mi è sembrato immediato e affascinante. Ispirandomi alla docu-fiction, ho collezionato erbari del mare, report e foto d’epoca e ho creato immagini ad hoc, come fossi un visitatore che dal futuro arriva in un paese ormai fuori le rotte. Che cosa vedrebbe, cosa vorrei che vedesse?

‘Limbo Land’ parla di un’isola del Mare del Nord, dei suoi scorci e migranti, di caserme abbandonate e di naufragi che hanno causato la redenzione di mercanti di schiavi. Un’isola all’apparenza quieta, tomba di pirati e patria di storie e aneddoti. Una leggenda contemporanea nella leggenda, la mia, tra ciò che si ricorda e ciò che è scomparso, tra passato e un futuro solo immaginabile”.

Dettagli su Limbo Land di Valeria Pierini

Progetto editoriale a cura di: Studio Luciano Zuccaccia.

Design: Valeria Pierini, Antonio Manta.

Editing/traduzioni: Martina Mencarini, Gelsomina Sampaolo.

Traduzione testi irlandese: Julian Breandán Dean, Deaglán Ó Mocháin.

Copie: 100, numerate e firmate a mano.

Misure: 15 cm x 19 cm, rilegato con brossura.

Cover: Fedrigoni – Woodstock Betulla, 285 gr; copertina con intervento manuale.

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Fotografia Europea 2024

spot_img

Ultimi articoli

Mostre ed eventi: tutta la bellezza di Fotografia Europea 2024

È ormai tutto pronto per la nuova edizione di Fotografia Europea 2024 a Reggio Emilia. Il festival fotografico, ormai...

Cosa vedere alla Biennale della Fotografia Femminile di Mantova?

Giunta alla terza edizione, la Biennale della Fotografia Femminile di Mantova per il 2024 si trasformerà per un mese...

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

You might also like
- potrebbero interessarti -