Se i monumenti diventano set fotografici

-

spot_img

FIUMEFREDDO BRUZIO. Trasformare il borgo antico di Fiumefreddo Bruzio in un set fotografico naturale per dare modo ai monumenti e alla storia di mostrare la loro instancabile bellezza al mondo intero. È questo l’intento dell’associazione culturale “Viverefiumefreddo” che si è attivata per candidare il proprio paese al famoso concorso fotograficoWiki loves monuments” organizzato da Wikimedia Italia.

 

«Oggigiorno – spiegano i promotori del progetto – tutti possono cimentarsi nella fotografia. Grazie alle nuove tecnologie ognuno di noi può creare e strutturare una bella foto. Le immagini realizzate arricchiscono il nostro archivio personale, ma se decidiamo di rendere pubbliche tali immagini dobbiamo stare attenti ad una serie di vincoli, regolamenti e diritti che variano a seconda dell’uso che ci prefiggiamo di raggiungere. Se le foto rappresentano monumenti dobbiamo in particolare fare attenzione ai vincolo contenuti nel cosiddetto “Codice Urbani”, secondo il quale per poter fotografare un qualsiasi monumento italiano e pubblicarne l’immagine occorre ottenere l’autorizzazione da parte del legittimo proprietario, sia esso ente statale o meno. Quest’ultimo può imporre il pagamento di un canone qualora lo scopo delle foto scattate non sia personale».

fiumefreddo-bruzio-4712

 

«Partendo da questo presupposto – affermano Settimio Martire e Pompeo Colonna, gli artefici dell’iniziativa – ci siamo attivati con il sindaco di Fiumefreddo Bruzio, Vincenzo Aloise, affinché anche il nostro piccolo e caratteristico borgo fosse “liberato” da tale vincolo. Grazie all’aiuto dello staff di “Wiki loves monuments” siamo riusciti in questo intento, facendo la gioia dei tanti appassionati di fotografia che, per questa seconda edizione italiana del concorso nazionale, avranno la possibilità di effettuare liberamente i propri scatti del Castello della Valle, delle tre piazze che affacciano sul mare, della porta merlata d’ingresso e dell’ex convento di San Francesco, attuale sede del comune. Le modalità di partecipazione al concorso fotografico sono semplici: è sufficiente scattare una fotografia ad uno dei nostri monumenti “liberati” e caricarla sul sito di “Wiki loves monuments” (www.wikilovesmonuments.it) fino al prossimo 30 settembre, con licenza “CC-BY-SA”. Nel prossimo mese di novembre le migliori fotografie dei monumenti italiani verranno incluse nel contest internazionale del progetto».

 

Per info: www.viverefiumefreddo.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Fujifilm promozioni attive

spot_img

Fotografia Europea 2024

spot_img

Ultimi articoli

Cosa vedere alla Biennale della Fotografia Femminile di Mantova?

Giunta alla terza edizione, la Biennale della Fotografia Femminile di Mantova per il 2024 si trasformerà per un mese...

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

700 immagini per scoprire il mondo: a Lodi torna il Festival Fotografia Etica 2023

Tutto pronto a Lodi, per il Festival della Fotografia Etica edizione 2023. Come da tradizione, l'evento si svolgerà nella città lombarda...

You might also like
- potrebbero interessarti -