fbpx
AppuntamentiContestSetUp sbarca su Istagram

SetUp sbarca su Istagram

-

spot_img

BOLOGNA. In occasione della sua seconda edizione, la fiera d’arte indipendente  SetUp sbarca su Instagram con il contest P(in)g P(on)g. Niente di innovativo, dato che il social network si presenta come uno dei più utilizzati con i suoi milioni di utenti; qui sta la vera scommessa degli organizzatori, che hanno voluto profilare la natura collettiva e mainstream con una struttura che punta alla qualità degli scatti selezionati grazie ad una giuria autorevole e altamente qualificata in ambito fotografico e con la partnership della Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

 

image004

 

Tema del contest è il ping pong, per le molteplici declinazioni e accezioni culturali che esso contiene e che rendono il tema aperto ad un ampio range di utenti Instagram in tutto il mondo.

Inoltre, dicono gli organizzatori, il ping pong è un ottima metafora della vita in cui servono abilità di coordinazione, velocità, rapidità di pensiero, sensibilità di tocco; il ping pong rappresenta molte dinamiche, esattamente come cantavano gli Stereolab e i versi di Rino Gaetano: “Questo è ping pong/il sole il mare e il vento è ping pong/ l’amore in un momento e poi amarsi amarsi dentro/ tutto è ping pong”. Ma non solo: il ping pong è stato anche metafora di diplomazia politica negli anni Sessanta, primo videogame della storia, passatempo preferito di Safran Foer che scrive: “Se non sprecassi tanto tempo a giocare a ping pong, avrei una vita piena. Ma non ne avrei una” e infine anche termometro di vita coniugale come afferma Roger Bennett: “Se vuoi capire una coppia, guardali al ping pong”. Il ping pong inoltre sarà presente a SetUp nello spazio “Ricreatorio” con un’installazione inedita di Nino Migliori che vedrà giocare i visitatori al buio con pallina, racchette, linee del campo e rete reattiva alla luce di wood.

 

941935_617656671596129_1136385201_n

 

Costituisco la giuria: Nino Migliori (tra i più imprevedibili e multiformi ricercatori italiani nel campo della fotografia) e Roberto Rossi (Vicepresidente Nazionale Fiaf e promotore del Centro Italiano della Fotografia d’Autore) in team con tre global influencers della community Instagram: Simone Bramante (conosciuto in rete con il nome “@brahmino”, appena menzionato da Forbes come uno dei dieci profili Instagram più interessanti a livello globale), Edoardo Lavagno (“@ikals”, è tra i profili suggeriti da Instagram ed è stato tra i primi membri scelti per il lancio dell’AMPt) e Davide Urani (“@omniamunids”, che in soli due anni di Instagram ha avuto più di cento riconoscimenti dalle comunità più attive importanti della rete).

 

I premi in palio costituiscono un altro importante segnale che qualifica le intenzioni degli organizzatori: per i primi 10 selezionati, infatti, un workshop con Simone Bramante, Edoardo Lavagno e Davide Urani con lo scopo di attivare sinergie in un’ottica di partecipazione; le tre migliori foto delle dieci selezionate inoltre verranno pubblicate su Fotoit – organo ufficiale della Fiaf – e il miglior scatto in assoluto riceverà anche il catalogo La Materia dei sogni di Nino Migliori, la più ampia ed articolata antologica degli ultimi decenni.

Partecipare è molto semplice: è sufficiente avere un account Instagram e fotografare con lo smartphone menzionando lo scatto con l’account di SetUp @setupartfair  e usando l’hashtag #PingPongSetUp, fino al 19 gennaio 2014.

 

La premiazione si terrà nella sala Talk di SetUp presso l’Autostazione di Bologna, domenica 26 gennaio 2014 alle ore 18.00.

 

Ogni settimana, inoltre, la giuria selezionerà i tre migliori scatti che saranno presentati nella rubrica Pics of the Week attraverso i social media di SetUp.

 

Scarica il regolamento su www.setupcontemporaryart.com