Premio LILT per la Fotografia Contemporanea: ecco come partecipare

-

spot_img

Fino al 15 maggio 2023 si può partecipare al Premio LILT per la Fotografia Contemporanea. Il premio, alla sua prima edizione, è promosso da LILT Associazione metropolitana di Bologna (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) per favorire, attraverso il dialogo tra arte e scienza, i temi della prevenzione e del vivere sano.

In un momento storico in cui la fotografia è diventata una sorta di esperanto, compresa da tutti e diffusa in maniera trasversale tra le generazioni, con questo progetto LILT Bologna chiede ai fotografi italiani di farsi portavoce di un messaggio importante: prevenire è vivere.

Metamorfosi è il tema della prima edizione del premio

Metamorfosi è un concetto ampio e trasversale, che affonda le proprie radici in epoca antica, nella mitologia, nella religione, nella filosofia e nel sapere. Molto spesso questo concetto si è ampliato fino a coincidere con un innato ed ancestrale senso di mistero ed indeterminatezza che accompagna l’umano vivere.

LILT, nella sua quotidiana lotta contro i tumori, ha scelto di affidare alla fotografia e al suo linguaggio una nuova narrazione sul tema della metamorfosi, intesa come atto di trasformazione in positivo.

Premio LILT per la Fotografia Contemporanea: come partecipare?

Ad ogni partecipante è richiesto l’invio di un portfolio di minimo 8 e massimo 10 immagini, insieme ad un breve curriculum vitae, entro il 15 maggio 2023.

I progetti saranno valutati da una giuria composta da:

  • Shobha (presidente della giuria – fotografa, vincitrice di due World Press Photo);
  • Benedetta Donato (curatrice e critica di fotografia, specializzata in mostre e progetti editoriali);
  • Massimo Mattioli (giornalista, vicedirettore di ArtsLife, saggista, critico e curatore);
  • Loretta Secchi (UniBo, curatore responsabile del Museo Anteros, Istituto Ciechi F. Cavazza, Bologna);
  • Enrico Stefanelli (direttore artistico di Photolux Festival, Lucca).
  • La commissione giudicatrice sarà supportata da Anna Rosati (visual artist, fotografa e graphic designer) e Azzurra Immediato (storica dell’arte e curatrice, art editor per diverse testate), alle quali è affidata la direzione artistica del Premio, unitamente a Francesco Rivelli, medico oncologo e presidente LILT Bologna.

Il premio è gratuito e aperto a tutti i fotografi residenti in Italia, professionisti ed emergenti, che alla data della propria iscrizione abbiano compiuto il diciottesimo anno di età.

I premi

In palio: materiale fotografico, una crociera di 5 giorni, la pubblicazione sul volume fotografico LILT dedicato al Premio, abbonamenti annuali alla rivista d’arte contemporanea Segno e ingressi gratuiti a Photolux Festival 2024.

I nomi dei vincitori saranno annunciati sul sito web di LILT Bologna nel mese di giugno. La premiazione si terrà con cerimonia ufficiale il 6 dicembre 2023 a Bologna, alla presenza della giuria, degli sponsor e del pubblico con la consegna dei premi, la proiezione dei progetti vincitori e la presentazione del volume editoriale dedicato al Premio.

In tale occasione sarà comunicata anche la data della mostra dedicata al Premio LILT e ai suoi vincitori.

Il regolamento completo: www.legatumoribologna.it/premio-lilt-per-fotografia-contemporanea

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Fujifilm cashback su prodotti GFX e Serie X

spot_img

Ultimi articoli

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

700 immagini per scoprire il mondo: a Lodi torna il Festival Fotografia Etica 2023

Tutto pronto a Lodi, per il Festival della Fotografia Etica edizione 2023. Come da tradizione, l'evento si svolgerà nella città lombarda...

Street reportage: un workshop con Massimiliano Faralli a Padova

Il workshop di street reportage con Massimiliano Faralli è un corso dedicato a chi vuole imparare a fotografare per...

You might also like
- potrebbero interessarti -