E’ dedicato al fenomeno dei collettivi fotografici il Rosignano Foto Festival 2014

-

spot_img

CASTIGLIONCELLO. Anche per quest’anno dal 4 al 21 aprile torna il Rosignano Foto Festival. La manifestazione, promossa dall’associazione culturale Fabbrica Immagini, è ormai giunta alla sua terza edizione e le mostre si divideranno tra castello Pasquini e le sale espositive della Virgola a Castiglioncello.

 

Uno scatto dell'edizione 2013 di Rosignano Festival
Uno scatto dell’edizione 2013 di Rosignano Festival

 

IL FESTIVAL E LE GIORNATE INAUGURALI. Il festival indagherà le possibili articolazioni dei collettivi fotografici la cui ricchezza è data dalla condivisione delle idee, dalla collaborazione progettuale e dall’apporto che più visioni possono dare ad un unico progetto fotografico. Tanti i workshop, letture di portfolio, presentazioni di libri e conferenze promosse nei giorni inaugurali del festival tra cui vi segnaliamo gli incontri coi fotografi che fanno parte dei collettivi, tra nomi già conosciuti ed altri da scoprire. Gli incontri avverranno tutti a Castello Pasquini e si inizierà il 4 aprile, alle 21.30, con la presentazione del collettivo “Spontanea” a cui seguiranno, sabato 5 aprile, le presentazioni del collettivo fotografico “Outofline” (ore 10), “Viagiardini” (ore 15.30) e “Synapsee” (ore 21.30). Tra gli incontri da tener d’occhio la conferenza di sabato 5 aprile (ore 17) “Fotografia e Cinema – un rapporto indissolubile”
con Maurizio G. De Bonis; la presentazione di “Gente di Fotografia” a cura di Antonella Monzoni
(domenica 6 aprile ore 10) e del workshop “Fotografia Notturna Del Territorio” (ore 11, sempre di domenica) a cura dell’associazione culturale Deaphoto. Sempre domenica, infine, alle 17.30, verranno premiati i più bei portfoli col “Premio Avis Rosignano”.

 

L'invito alla mostra del collettivo Viagiardini
L’invito alla mostra del collettivo Viagiardini

 

LE MOSTRE. “All Over The Map” è il titolo del progetto fotografico del collettivo ViaGiardini in mostra al castello Pasquini in cui i fotografi del collettivo presentano i nuovi sviluppi delle loro ricerche artistiche. Sempre al castello Pasquini, anche la mostra del collettivo “Synapsee” che presenta il suo progetto dedicato al “Caos” in tutte le sue accezioni. In mostra per Synapsee, “Chiedi alla polvere” il fotoprogetto di Chiantera sullo stabilimento dell’Ilva; “De Plì en plì” di De Luca sulla rappresentazione metafisica del caos; “Vajont” di Lira omaggio alle vittime e riflessione fotografica sulla devastazione di un territorio; “Earth Quake” di Monzoni sul sisma emiliano del 2012; “Place|Planner|Project” di Munari sugli universi diversi di Israele e Palestina. Sempre per il collettivo, ancora in mostra “Hipsta. Nothing” di Presutti, “Di padre in figlio” di Panfili e “Home” di Parrini. Sempre al castello Pasquini, i progetti del collettivo “Outofline”; un racconto per immagini dei desideri e delle rivendicazioni dei protagonisti del dissenso in una prospettiva interna e solidale. Al centro per l’arte Diego Martelli, invece, la mostra del collettivo “Spontanea” con una selezione di fotografie dedicate alla fotografia di strada.

 

Info:  www.fabbricaimmagini.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Fujifilm cashback su prodotti GFX e Serie X

spot_img

Ultimi articoli

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

700 immagini per scoprire il mondo: a Lodi torna il Festival Fotografia Etica 2023

Tutto pronto a Lodi, per il Festival della Fotografia Etica edizione 2023. Come da tradizione, l'evento si svolgerà nella città lombarda...

Street reportage: un workshop con Massimiliano Faralli a Padova

Il workshop di street reportage con Massimiliano Faralli è un corso dedicato a chi vuole imparare a fotografare per...

You might also like
- potrebbero interessarti -