fbpx

A Torino, a novembre, la decima edizione di Paratissima

-

TORINO. Dal 5 al 9 novembre a Torino Esposizioni, torna per la sua decima edizione, Paratissima. In mostra 600 tra artisti e creativi, gallerie d’arte contemporanea e di street art a cui si aggiunge una mostra tematica “The Dark Side of Beauty” con opere di Alighiero Boetti, Enzo Cucchi, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, incontri con artisti, laboratori, un workshop con il “fotografo del rock” Guido Harari.

 

10606553_748728365199280_7975228583922347776_n

 

Nata come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima è diventata in pochi anni uno degli eventi di riferimento nel panorama artistico a livello nazionale e tra le novità di quest’anno le sette mostre curate dai giovani curatori di N.I.C.E. (acronimo di New Independent Curatorial Experience) l’apertura della sezione Urban di GAP – Galleries af Paratissima, dedicata alle gallerie di street art e il progetto “Parafuture – Artisti in erba”. Gli artisti di Paratissima sono i creativi (pittori, scultori, fotografi, illustratori, stilisti, registi, designer, architetti) emergenti, che non sono ancora entrati nel circuito ufficiale dell’arte, e i nomi affermati che desiderano mettersi in gioco in un contesto dinamico rivolto ad una vasta platea. La vision di Paratissima è sostenere la creatività in tutte le sue forme mettendo a sua disposizione una vetrina qualificante e un ricco programma di workshop, laboratori, incontri, contest e progetti speciali per innescare una partecipazione attiva degli artisti e del pubblico all’evento.

 

Dario Apostoli
Dario Apostoli

 

TEMA. Il tema di questa edizione di Paratissima è “X. Not wrong, but creative”. “X” come il numero delle edizioni di Paratissima e come simbolo dell’errore mentre con “Not wrong, but creative” si riconosce all’errore, spesso visto come parte negativa di un processo, la sua imprescindibilità ed eventualità. Errare significa commettere uno sbaglio, ma l’errore è l’essenza stessa dell’evoluzione, del progresso e del perfezionamento.

 

Desiree Land
Desiree Land

 

GAP. Galleries at Paratissima. GAP è il progetto, nato nel 2013, dedicato alle gallerie d’arte contemporanea italiane e internazionali che occupa uno spazio indipendente ed autonomo e allo stesso tempo aperto e sostenibile con opere d’arte, a budget controllato, destinate ad un target di collezionismo “giovane”, proprio dell’evento. GAP si propone di colmare lo spazio vuoto esistente a Torino tra la fiera più istituzionale, selettiva e rivolta ad un collezionismo prettamente d’elite, e altre realtà più specifiche o non dedicate all’arte contemporanea. Quest’anno la sezione GAP Urban supplisce a un doppio “gap” portando le gallerie dedicate alla street art all’interno di Paratissima e arricchendo la scena street italiana, cui è mancata sino ad ora una fiera tematica. L’unico vincolo di partecipazione richiesto alle gallerie è legato ai numeri: 5 è il numero massimo di artisti consentiti per ciascuna galleria, le cui opere in esposizione devono avere un prezzo di vendita al di sotto dei 5mila euro. Le gallerie presenti a GAP: 999Contemporary, Davide Paludetto, Galleria D’Arte Hausammann, Paolo Tonin Arte Contemporanea, Square23, Studio D’Ars, Ufofabrik Contemporary Art Gallery, Wunderkammern.

 

Guido_Harari_workshop_fotografia_torino_Paratissima_VISUAL_grafica

 

PARASCHOOL. Dalla fotografia al video, dal fashion all’arte pubblica, per arrivare a un coaching dedicato alla figura dell’artista come imprenditore di se stesso. I workshop e gli incontri della Paraschool, al terzo anno consecutivo, sono pensati per offrire agli artisti emergenti gli strumenti – tecnici e artistici – utili alla loro carriera artistica e allo sviluppo della loro poetica, con uno sguardo che abbraccia in modo trasversale le discipline artistiche. Paratissima propone opportunità di formazione e di crescita ai giovani artisti attraverso il lavoro comune con grandi maestri, come il workshop di fotografia tenuto dal maestro Guido Harari; attraverso gli incontri con professionisti dedicati alla scrittura per le sceneggiature e ai diritti d’autore, fino alla creazione, insieme a una fashion designer, di un accessorio (una borsa). Due i workshop internazionali, in lingua inglese, realizzati in collaborazione con l’Associazione lussemburghese ArtSquare: uno dedicato alla figura dell’artista come imprenditore e l’altro focalizzato sull’arte pubblica.

MOSTRE E SEZIONI. Oltre alle opere esposte dalle gallerie Paratissima presenterà le proprie mostre e una serie di sezioni dedicate al design, al video e al cinema, alla moda e alla fotografia. In particolare, per questa sezione, vi segnaliamo ParaPhotò, una sezione con mostre, incontri e workshop, concorsi, presentazione di libri e letture portfolio.

Info: www.paratissima.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Italia in attesa

spot_img

NUOVA FUJI X-H2s

spot_img

Ultimi articoli

Italia In-Attesa: 12 racconti fotografici di un Paese sospeso

Italia In-attesa, 12 racconti fotografici è il titolo della mostra che, fino all’8 gennaio, sarà ospitata a Palazzo da...

Festival della Fotografia Etica 2022 a Lodi: oltre 20 mostre da vedere

Dal 24 settembre al 23 ottobre, il Festival della Fotografia Etica 2022 torna a Lodi per raccontare il nostro...

Gianni Berengo Gardin: l’occhio come mestiere e la mostra a Roma

Con oltre 200 fotografie, la mostra fotografica "L’occhio come mestiere" al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo...

You might also like
- potrebbero interessarti -