fbpx
AppuntamentiFestivalRiaperture 2021, la fotografia torna a Ferrara

Riaperture 2021, la fotografia torna a Ferrara

-

spot_img

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

È stato spostato a settembre la nuova edizione del festival fotografico Riaperture 2021. L’evento, dunque, tornerà ad animare le piazze e i luoghi di Ferrara dal 10 settembre al 3 ottobre tutti i venerdì, sabato e domenica.

La decisione è stata presa seguito del protrarsi dell’emergenza sanitaria.

Perche dovete andare vedere Riaperture festival senza pensarci tanto
© Francesco Gozzi

Riaperture 2021: il tema è Ideale

La V° edizione di Riaperture seguirà il tema “Ideale”. Si pone come un esercizio di fantasia, una proiezione immaginifica in tensione verso l’assoluto senza mai raggiungerlo, ma capace di cambiare i passi in percorso.

Nella sua apparente inconsistenza, l’ideale è in grado di trasformare tanto la società quanto l’esistenza dei singoli individui. Per la pace si conquistano piazze, per l’amore si programmano vite o si stravolgono completamente, per la fede si lotta incessantemente, per l’uguaglianza si combattono rivoluzioni, per la famiglia si cambiano leggi per tutelarne le sue molteplici forme, per l’armonia tra la dimensione umana ed urbana si sono ideate intere città che ancora oggi vivono grazie a quei principi.

Tutti questi ideali spingono le persone a uscire fuori da sé stesse, quasi a dimenticarsene, per difendere, ammirare, amare quell’ideale e puntare in alto, cercando di fermare la vita ad un istante di felicità. Per farlo, però, devono scardinare luoghi comuni e dare un senso nuovo al presente e alla lotta, sia personale che collettiva, che questi deve affrontare per affermarsi. 

Perche dovete andare vedere Riaperture festival senza pensarci troppo
© Francesco Gozzi

Riaperture 2021: sedi, luoghi e tempi

Quest’anno, per festeggiare la quinta edizione il festival raddoppierà le date di apertura, passando dai consueti 2 fine settimana a 4. Riapertura si contraddistingue, oltre che per portare la grande fotografia a Ferrara, anche per le sue sedi.

Si tratta di luoghi che contano anche posti spesso non utilizzati o non aperti al pubblico che, in questa occasione, grazie alle fotografie disposte al loro interno, possono essere ammirati in tutto il loro splendore.

Ed ecco le sedi: Factory Grisù (Ex caserma dei vigili del Fuoco), la Cavallerizza, l’Ex Monastero e Chiesa di Santa Caterina Martire – già sede della ex Scuola professionale IPSIA – nonché le Chiese di San Carlo e San Paolo. Queste ultime sedi, in particolare, normalmente non sono accessibili al pubblico e saranno restituite alla città come temporanei spazi espositivi.

In questo modo si potrà approfondire il linguaggio fotografico contemporaneo e il contesto che lo ospita, in pieno accordo con la mission che, sin dagli albori contraddistingue Riaperture PhotoFestival. Ovvero quella di riscoprire i non-luoghi della città valorizzandone il potenziale in termini di rigenerazione urbana

Gli eventi correlati

La cultura fotografica sarà promossa anche attraverso una serie di attività complementari alle mostre. Tra queste non mancheranno conferenze, talk, incontri con l’autore, visite guidate e “caffè con l’autore”. Particolare attenzione sarà dedicata dalla formazione attraverso l’organizzazione di workshop e letture portfolio che coinvolgeranno i giovani grazie ad attività ad-hoc realizzate in collaborazione con istituti cittadini, come il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara e con il liceo artistico Dosso Dossi di Ferrara.

A questo si aggiungerà anche un ricco palinsesto fruibile anche in modalità digitale, con rubriche dedicate rese disponibili sui canali Facebook e Instagram di Riaperture. Qui a parlare saranno i luoghi, i fotografi e le mostre, assieme ai volontari, cuore pulsante della manifestazione, che racconteranno la loro personale esperienza del festival da un punto di vista inedito.

Perche dovete andare vedere Riaperture festival senza pensarci troppo
© Francesco Gozzi

Off Riaperture: percorso parallelo in città

Inoltre, al circuito ufficiale di mostre si affiancherà la prima edizione dell’Off Riaperture. Un percorso parallelo di 30 progetti fotografici selezionati tra le candidature pervenute tramite call che verranno accolte all’interno di attività ricettive e commerciali del centro storico di Ferrara, per una città che per un mese si vestirà di fotografia.

30 saranno i nuovi luoghi tra attività commerciali, strutture ricettive, locali, spazi culturali, scelti da Riaperture per accogliere i progetti vincitori. Luoghi ideali nel loro essere insoliti, in un dialogo tra quotidianità e riflessione. La call è aperta a tutti, dai fotografi professionisti agli appassionati, dai fotografi emergenti agli autodidatti di qualsiasi nazionalità, senza alcun limite di età, sia in modalità individuale che collettiva. Si può partecipare fino al 30 maggio.

Il concorso fotografico: tema Ideale

La quinta edizione di Riaperture Photofestival Ferrara non può prescindere dal suo consueto concorso fotografico. La call rimarrà aperta fino al 9 maggio e, come di consueto, sarà possibile partecipare sia con uno scatto singolo che con un intero progetto fotografico.

Quest’anno il vincitore della categoria progetto fotografico si aggiudicherà non solo l’opportunità di esporre i lavori nel percorso ufficiale della V Edizione di Riaperture, ma sarà presente con il proprio lavoro anche a Mantova, all’interno del programma Off 2021 della Biennale della Fotografia Femminile.

riaperture festival ferrara Gideon Mendel
© Gideon Mendel
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

MARIO DE BIASI - TRE OCI VENEZIA

spot_img

FOTOGRAFIA ETICA LODI 2021

spot_img