fbpx
AppuntamentiFestivalWopArt 2021: a Lugano la fiera delle opere d’arte...

WopArt 2021: a Lugano la fiera delle opere d’arte su carta

-

spot_img

Dopo il successo dell’edizione ‘solo online’ nel 2020, WopArt 2021 Work on Paper Fair si presenta nell’inedita formula di una grande kermesse dedicata prevalentemente alle opere d’arte su carta e al suo mercato.

Dal 19 al 21 novembre, il Centro Esposizioni di Lugano, in Svizzera, ospiterà un’edizione speciale della fiera dedicata alle opere d’arte su carta.

Sarà una Special Fair con tre giorni di mostre, conferenze e dibattiti sulla trasformazione del mercato dell’arte post-pandemia, oltre a momenti d’incontro con gallerie e fondazioni d’arte.

Carsten Egevang East Greenland Scoresbysund 2016
© Carsten Egevang, East Greenland, Scoresbysund, 2016, digital print 60×137

La fluidità: il tema di Wopart 2021

Il nuovo direttore artistico di WopArt, Robert Phillips, ha scelto la fluidità come tema che lega come un ideale fil rouge tutte le iniziative ospitate dai padiglioni della fiera di Lugano.

Il concetto di “fluido, senza ragione d’appartenenza – racconta Phillips – coglie l’essenza del nostro tempo. Così come non è possibile bagnarsi due volte nella stessa acqua allo stesso modo l’anima dell’arte vive come sospesa nella vita di mezzo”.

Marina Aliverti Cold is Hot Greenland 2019
© Marina Aliverti, Cold is Hot, Greenland 2019, Embroidered Digital print 60×70

Una fiera dedicata alle opere su carta

La storia di WopArt è iniziata nel 2016 in risposta alla necessità degli appassionati che cercavano di difendere un segmento di nicchia del mercato dell’arte, per riunire professionisti, intenditori e collezionisti di opere su carta.

I disegni, le grafiche e gli altri lavori su supporto cartaceo, tra cui le fotografie, sono diventati, negli ultimi anni, un segmento altamente collezionabile del mercato, sia in termini di qualità che di prezzo. Contrariamente ad altri medium come i dipinti o la scultura, dove gli artisti affermati dominano con prezzi al di là della portata della maggior parte degli acquirenti, le opere su carta rendono oggi possibile, ai collezionisti e agli amanti dell’arte, di acquistare pezzi di grandi artisti internazionali a prezzi più accessibili – che vanno dai 50 ai 350.000 dollari – rendendo questo segmento particolarmente attraente sia per i collezionisti principianti, che per quelli specializzati o esperti.

Laura Ceretti Panettone october 2017
Laura Ceretti Panettone, october 2017, cm80x80, Printing FineArt Hahnemühle Photo Rag® Bright White, 100% cotton paper, 310 gsm Epson Ultrachrome Inkjet Pro, on Aluminium Dibond panel

La carta è stata a lungo il mezzo preferito dai grandi artisti che l’hanno usata come punto di partenza creativo nel processo di composizione di un’opera più complessa. Uno schizzo preparatorio rivela spesso la germinazione di un’idea nella mente di un artista, con l’immediatezza della sua mano. Ma non tutte le opere su carta sono opere preparatorie. Molti artisti hanno e continuano a trattare la carta come il loro medium preferito, una scelta consapevole di creare opere su carta come opere d’arte a se stanti.

Ma al di là della motivazione dell’artista, le opere su carta riflettono, sia per i visitatori che per i collezionisti, una scelta sofisticata e raffinata quando si tratta di investire in arte o semplicemente di goderne.

Paolo Solari Bozzi Sermiligaaq Fjord Greenland 2016
© Paolo Solari Bozzi, Sermiligaaq Fjord, Greenland 2016, Gelatin Silver print 40×120

WopArt è dedicata alla memoria di Marco Borradori, sindaco di Lugano e grande appassionato d’arte, recentemente scomparso.

Per info: www.wopart.ch

The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com
spot_img

MARIO DE BIASI - TRE OCI VENEZIA

spot_img