fbpx
AppuntamentiLa Sea Shepherd e Alessandro Bee a Milano per...

La Sea Shepherd e Alessandro Bee a Milano per Wildlife Photographer of the Year

-

spot_img

MILANO. In occasione della mostra Wildlife Photographer of the Year, in corso al Museo Minguzzi fino al 26 ottobre, proseguono le proposte e gli incontri rivolti al pubblico, a cura dell’associazione culturale Radicediunopercento. Importante occasione di approfondimento sulla salvaguardia dell’ambiente e del pianeta sarà la serata con ospite d’eccezione l’organizzazione internazionale Sea Shepherd, venerdì 3 ottobre alle 20, con tema “La salvaguardia degli oceani”. Dopo una presentazione generale dell’associazione e della sua mission, si parlerà, con documentazione di filmati e foto, della Missione antartica dopo la sentenza della Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia contro la caccia alle balene, della Missione Siracusa, di Dive for the Ocean e della situazione drammatica della pesca agli squali.

 

serata Sea Sheperd
serata Sea Sheperd

 

Sabato 4 ottobre alle 19.30, invece, in programma il secondo incontro di approfondimento con i fotografi italiani professionisti, selezionati ai più prestigiosi concorsi fotografici internazionali. Dopo Marco Urso, l’appuntamento è con Alessandro Bee, fotografo naturalista che oltre ad avere esposto le sue immagini in numerose mostre personali in Italia e all’estero, tra cui le National Geographic galleries di Londra e Singapore, ha già vinto 4 premi al concorso Wildlife Photographer of the Year, ultimo dei quali la menzione speciale nella categoria Animali nel loro ambiente, con la foto esposta in mostra Into the fall, un parrocchetto ripreso mentre vola radente alle impetuose cascate Iguaçu in Argentina.

Durante l’incontro dal titolo “Wild Encounters – Storie di natura”, il pubblico potrà ammirare il lavoro di Alessandro e immergersi nel racconto delle sue avventure e potrà inoltre approfittare della presenza del fotografo per rivolgere domande e soddisfare le proprie curiosità.

Ingresso libero. Tessera associativa 1 euro. Prenotazione obbligatoria.