fbpx
AppuntamentiSetUp Art Fair, al via la terza edizione dedicata...

SetUp Art Fair, al via la terza edizione dedicata all’arte giovane

-

spot_img

BOLOGNA. Dal 23 al 25 gennaio a Bologna torna l’atteso appuntamento con SetUp Art Fair all’Autostazione di Bologna. La manifestazione è uno simboli della cultura indipendente in Italia e torna in vetta alla lista degli eventi da non perdere per quanti, dai collezionisti ai professionisti del settore al grande pubblico, scelgono Bologna come vetrina dell’arte contemporanea nel mese di gennaio.

 

L'inaugurazione dell'edizione 2014 di SetUp
L’inaugurazione dell’edizione 2014 di SetUp

 

Per questa terza edizione è massiccia la partecipazione degli espositori, da tutta Italia e dall’estero, sia di gallerie emergenti, a cui è riservato uno spazio dedicato e condizioni agevolate di partecipazione, che di realtà prestigiose e affermate presenti da tempo sul mercato, forte segnale del riconoscimento e della credibilità che SetUp è riuscita rapidamente a ottenere nel settore. In questo variegato quadro di mercato rimane un comune denominatore, che rappresenta la scommessa del presidente Simona Gavioli e del direttore artistico Alice Zannoni: il format che punta sulla partecipazione di un progetto curatoriale concepito da un curatore under 35 in tandem con almeno un artista under 35.

 

presidente e direttore artistico SetUp Art Fair, Simona Gavioli e Alice Zannoni (Robin T Photography)
presidente e direttore artistico SetUp Art Fair, Simona Gavioli e Alice Zannoni (Robin T Photography)

 

GALLERIE. Saranno 33 le gallerie presenti ma 37 gli spazi espositivi utilizzati in Autostazione quest’anno – contro le 26 del 2014. Il segnale di fiducia e di ottimismo arriva da ogni regione d’Italia ma anche dall’estero, con quattro gallerie straniere, contro le tre dell’anno passato, provenienti da Francia, e Spagna, dato che conferma SetUp tra gli eventi fieristici dedicati all’arte contemporanea internazionalmente riconosciuti. Indicativo dell’eco che le passate due edizioni sono riuscite a seminare nel circuito dell’arte è l’equilibrio tra new entries e conferme. Sono 11 gli espositori che hanno deciso di non mancare anche per il 2015 3)5 ArteContemporanea, BI-BOx Art Space, CASA FALCONIERI, D406 Fedeli alla linea, FEDERICO RUI, FRANCESCA SENSI ARTE A COLORI GALLERIA, GALLERIA MOITRE, Print About Me, Sponge ArteContemporanea, VAN DER, YORUBA::diffusione arte contemporanea – e 22 le new entries: Alviani ArtSpace, AMY D Arte Spazio economART, ART and ARS Gallery, Art Company, barcel-one, Bonioni Arte, Co.R.E. Gallery – Contemporary Room Exhibit, Cosmoart, Galleria ARTissima/Selective-Art/Studio LB Contemporary Art, Galleria d’arte Mirada, Galleria ZAK Project Space, INCREDIBOL!, Isolo17, KIR ROYAL GALLERY, Lab, Martina’s Gallery, provoqArt, RezArte Contemporanea, s.t. foto libreria galleria e VV8 artecontemporanea. Tra i progetti presentati per la categoria under 35 si registra una generale preponderanza per la pittura figurativa con un FOCUS importante, ma non solo, anche fotografia, video e scultura saranno presenti con progetti di grande rilievo.

 

ART-and-ARS-Gallery-Antonio-Strafella-Spiritual-Hero,-2013-Stampa-fine-art-su-D-bond,-50x70-cm
ART-and-ARS-Gallery-Antonio-Strafella-Spiritual-Hero,-2013-Stampa-fine-art-su-D-bond,-50×70-cm

 

PREMI. Anche per questa edizione SetUp prevede una serie di premi e riconoscimenti riservati ad artisti e curatori. Immancabile l’ormai consolidato Premio SetUp, che valorizza il curatore e l’artista under 35, con una giuria composta dalla direzione organizzativa, Simona Gavioli e Alice Zannoni, e dal comitato scientifico di SetUp, e che prevede un riconoscimento in denaro per incentivare il lavoro dei giovani protagonisti dell’arte contemporanea. Il premio sarà di 1.000 euro per il miglior artista under 35 della manifestazione e 500 euro per il miglior progetto curatoriale.

 

Art-Company-Laura-Simone,-Trenta,-2014,-Stampa-fotografica,-53x40-cm.
Art-Company-Laura-Simone,-Trenta,-2014,-Stampa-fotografica,-53×40-cm.

 

Oltre ai premi in denaro, ci sarà l’assegnazione di riconoscimenti che si concretizzano in occasioni di esperienze formative come nel caso del Premio Residenza Sponge ArteContemporanea, tramite il quale l’Associazione offre una settimana di residenza presso Casa Sponge, nella colline marchigiane di Pergola, durante la prima metà di giugno 2015. Selezioneranno l’artista il direttore Giovanni Gaggia e la direzione di SetUp. L’artista vincitore in seguito avrà la possibilità di partecipare alla mostra collettiva Perfect Number, che si terrà nella prima settimana di luglio sempre presso Casa Sponge. Torna il Premio Casa Falconieri/Fig Bilbao/SetUp, con la giuria di Gabriella Locci e Dario Piludu di Casa Falconieri, Simona Gavioli e Alice Zannoni di SetUp, che metterà in palio, per un artista under 40 presente in fiera, una Borsa di Studio per un Laboratorio Professionale di otto giorni a Cagliari presso l’atelier della sede operativa di Casa Falconieri.

 

CASA-FALCONIERI-Valeria-Duca-Libro-d'artista-El-mundo-al-revés-2013,-serigrafia,-stampa-digitale,-20x25
CASA-FALCONIERI-Valeria-Duca-Libro-d’artista-El-mundo-al-revés-2013,-serigrafia,-stampa-digitale,-20×25

 

Novità assoluta della terza edizione, invece, è il Premio Emilbanca-SetUp, una collaborazione fortemente voluta da entrambe le istituzioni, affini per spirito e sensibilità nello scommettere sui giovani protagonisti di entrambi i settori. All’artista vincitore verrà consegnato un riconoscimento durante la serata delle premiazioni e una mostra personale all’interno della Filiale Emilbanca in via Mazzini a Bologna. A decidere questa volta sarà una giuria popolare composta da tutti i visitatori della fiera, uno dei quali, inoltre, si aggiudicherà, tramite estrazione nella giornata di domenica 25 gennaio, l’opera di Alessandra Maio dal titolo Lumaca, esposta dallo scorso novembre presso la sede bancaria di Piazza Maggiore.

Infine, sempre nell’ottica di premiare anche attraverso prestigiose occasioni di visibilità, il Premio Dispensa prevede la pubblicazione, all’interno del numero di marzo del FoodZine, dell’opera il cui contenuto estetico-visuale sarà individuato coerente con il tema del Viaggio in Italia. Selezioneranno il vincitore Martina Liverani, direttore responsabile di Dispensa Magazine, Simona Gavioli e Alice Zannoni.

 

FRANCESCA-SENSI-ARTE-A-COLORI-GALLERIA-Tommaso-Santuccci,-La-gente-frana,-2014,-Tecnica-mista-su-tavola,-124x92x10cm
FRANCESCA-SENSI-ARTE-A-COLORI-GALLERIA-Tommaso-Santuccci,-La-gente-frana,-2014,-Tecnica-mista-su-tavola,-124x92x10cm

 

SPECIAL PROJECTS. Dopo il successo della passata edizione, torna l’effervescente sezione degli Special Projects, per il 2015 saranno ben 14 i progetti che sorprenderanno il pubblico dislocati su tutta la superficie dell’Autostazione. L’aria internazionale che si respira a SetUp è riconfermata dalla presenza di uno special project d’eccezione realizzato da D406 – Fedeli alla linea di Modena in collaborazione con la Scaramouche Gallery di New York: un ponte tra l’Emilia e gli Stati Uniti che vede protagonisti quattro artisti del calibro di Raymond Pettibon, Gilberto Giovagnoli, Ericailcane e Marcel Dzama, alle prese con un dialogo sotto la direzione curatoriale di Valerio Dehò.

Non solo mostre, SetUp sarà anche un set che ospiterà il live de L’Ora Blu, format video sulle culture contemporanee realizzato dal regista Maurizio Finotto, insieme agli studenti del Biennio di Comunicazione e Didattica dell’Arte e del Triennio di Fotografia, Cinema e Televisione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. L’Ora Blu è un progetto innovativo che ha già visto la partecipazione di esponenti della cultura come, tra gli altri, Marc Augé, Zygmunt Bauman e Concita De Gregorio, e che durante i giorni della fiera raccoglierà le interviste a personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo sul tema della TERRA e del CONFINE.