fbpx
AppuntamentiL'arte di saper guardare. Un workshop con Jessica Backhaus

L’arte di saper guardare. Un workshop con Jessica Backhaus

-

MILANO. Dal 28 febbraio al 1° marzo 2015 a Micamera torna l’appuntamento con uno dei workshop più seguiti dal pubblico della libreria milanese “Fotografia quotidiana (e l’arte di saper guardare)con Jessica Backhaus.

 

lights,  Jessica Backhaus
lights, Jessica Backhaus

 

Forma, luce e colore descrivono in maniera incisiva e del tutto naturale il racconto visivo di Jessica Backhaus, ed é proprio attraverso questi elementi che i due giorni di lavoro con la prolifica artista tedesca condurranno gli studenti a riconsiderare il potenziale che si cela nelle forme consuete. Il lavoro della Backhaus è il risultato di un equilibrio perfetto tra ispirazione poetica e grande precisione. Se é vero che fotografare un soggetto eclatante ci illude di realizzare una grande opera, é altrettanto vero che spesso i risultati migliori si ottengono lasciandosi sedurre da ciò che è intorno a noi, dalle piccole cose.
 Il controllo dell’immagine è anche controllo della produzione di un libro o dell’allestimento di una mostra, tutti aspetti che verranno discussi nel corso del laboratorio. Il piccolo gruppo sarà garanzia di un intenso scambio con la docente.

 

 Jessica Backhaus
Jessica Backhaus

 

Jessica Backhaus è nata nel 1970 a Cuxhaven, in Germania, in una famiglia di artisti. A sedici anni si è trasferita a Parigi dove ha studiato fotografia e comunicazione visiva. Proprio a Parigi nel 1992 incontra Giséle Freund, sua affezionata maestra. Nel 1995, la passione per la fotografia la porta a New York, dove lavora come assistente di diversi fotografi, sviluppa i propri progetti personali e vive fino al 2009. Jessica Backhaus è considerata una delle voci più originali nel panorama della fotografia contemporanea tedesca. Il suo lavoro è stato esposto in varie mostre personali e collettive, dalla National Portrait Gallery a Londra al Martin-Gropius-Bau a Berlino. Ha pubblicato sei libri con l’editore Kehrer Verlag: Jesus and the Cherries (2005), What Still Remains (2008), One Day in November (2008, dedicato a Gisèle Freund), I Wanted to See the World (2010), ONE DAY – Ten Photographers (2010), Once, Still and Forever (2012). Le sue fotografie appartengono a diverse collezioni tra cui l’Art Collection della Deutsche Börse (Germania), la ING Art Collection (Belgio), la collezione del Museum of Fine Arts di Houston (USA) e la Margulies Collection di Miami (USA). Vive a Berlino,  dove sta lavorando a un nuovo progetto. Oltre alle monografie pubblicate con l’editore Kehrer Verlag, il lavoro di Jessica Backhaus è incluso in due importanti volumi usciti quest’anno: Women Photographers. From Julia Margaret Cameron to Cindy Sherman di Boris Friedewald. Le 55 artiste fotografe più importanti della storia della fotografia. (Prestel, 2014) The Photographers’ Sketchbooks di Stephen McLaren e Bryan Formhals (Thames & Hudson, 2014). Un volume che celebra il processo creativo nell’era fotografica moderna; tra gli autori anche Alec Soth e Trent Parke.

Info prezzi e prenotazioni: giulia@micamera.com; associazione@micamera.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Italia in attesa

spot_img

NUOVA FUJI X-H2s

spot_img