Profumo di sogno. Il reportage di Salgado dedicato al mondo del caffè

3217
a Venezia le immagini di Sebastião Salgado per illy caffè

[quote_center]Forse è strano da ammettere per un brasiliano, ma non bevo mai caffè. Eppure mi scorre nel sangue. Sebastião Salgado[/quote_center]

 

Se siete stati ad Expo Milano, probabilmente vi sarete già imbattuti in grandi fotografie in bianco e nero nel cluster dedicato al caffè. Bene, quelle immagini sono di Sebastião Salgado, da poco in mostra anche a Venezia (alla fondazione Bevilacqua La Masa) e per cui è stato pubblicato anche un libro in anteprima mondiale, “Profumo di sogno. Viaggio nel mondo del caffè” (edizioni Contrasto).

Il volume presenta il lavoro portato avanti da Sebastião Salgado dal 2002 al 2015 per Illy, il più grande reportage mai realizzato prima dedicato al mondo del caffè, che ha toccato negli anni dieci Paesi in cui si produce il caffè: Brasile, India, Indonesia, Etiopia, Guatemala, Colombia, Cina, Costa Rica, El Salvador e Tanzania.

 

Essicazione del caffè nella città di Takongon. Zona del lago di Tawar, Altopiano di Pusat Gaio, isola di Sumatra, Indonesia 2014. © Sebastião Salgado/Amazonas Images
Essicazione del caffè nella città di Takongon. Zona del lago di Tawar, Altopiano di Pusat Gaio, isola di Sumatra, Indonesia 2014. © Sebastião Salgado/Amazonas Images

 

Brasiliano di origine, narratore del mondo per passione, Sebastião Salgado conosce bene la vita dei coltivatori di caffè, avendoli osservati fin dall’infanzia: nato nel 1944 in una numerosa famiglia dello Stato interno del Minas Gerais in Brasile, luogo da cui suo padre trasportava il caffè verso i porti lungo la costa, in seguito economista alla International Coffee Organization, ha scelto negli anni di farsi testimone dello sviluppo sostenibile del pianeta. Nel corso di oltre dieci anni, con il suo sguardo attento Salgado ha documentato le piantagioni, i momenti magici della fioritura e le varie fasi della lavorazione del caffè. Ma anche le persone che con amore e dedizione si dedicano ogni giorno a questo lavoro. Come sottolinea il fotografo nell’introduzione al volume, si tratta di “circa 25 milioni di persone disseminate in 42 paesi”.

 

 

 Raccoglitori di caffè. Finca la Hilda sulle pendici del vulcano Poas, regione San José, Costa Rica 2013. © Sebastião Salgado/Amazonas Images
Raccoglitori di caffè. Finca la Hilda sulle pendici del vulcano Poas, regione San José, Costa Rica 2013. © Sebastião Salgado/Amazonas Images

 

 

[quote_box_center]Forse quel che mi ha colpito di più sono state le analogie nelle vite dei coltivatori di caffè, pur separati da oceani e continenti. Solo in pochi luoghi le macchine hanno sostituito alcune fasi del processo di lavorazione, ma la maggior parte dei produttori sono piccoli agricoltori che raccolgono a mano le ciliegie del caffè, con mogli e figli che li aiutano a essiccarle, e le trasportano sui muli fin dai loro compratori. E non mi è difficile immaginare un coltivatore di caffè della valle del Lijiang, nella provincia cinese dello Yunnan, adattarsi facilmente a lavorare nella Valle Todos los Reyes in Costa Rica. Sebastião Salgado[/quote_box_center]

 

Villaggio Mengnai, distretto di Baoshan, provincia di Yunnan, Cina 2012. © Sebastião Salgado/Amazonas Images
Villaggio Mengnai, distretto di Baoshan, provincia di Yunnan, Cina 2012. © Sebastião Salgado/Amazonas Images

 

[quote_box_center]Si può senz’altro dire che il caffè sia la bevanda ufficiale della cultura. Ogni arte e ogni artista, fin dall’Illuminismo, hanno avuto con essa strettissimi rapporti: lo straordinario lavoro di Salgado è un nuovo tributo a questo legame, che si esprime attraverso l’arte e la bellezza. Andrea Illy [/quote_box_center]

 

 

Cover_Profumo di sogno

 

 

[quote_center] è questo che fa Sebastião Salgado: restituire l’epica dello sforzo umano, la dignità onnipresente del lavoro nella splendida sobrietà delle sue gesta, ossia raccontare in immagini la storia del mondo. Luis Sepùlveda[/quote_center]

 

[quote_box_center]

Sebastião Salgado

PROFUMO DI SOGNO. Viaggio nel mondo del Caffè

Cura, ideazione e design di Lélia Wanick Salgado

Prefazione di Sebastião Salgado

Testi di Luis Sepulveda, Andrea Illy, Angela Vettese

Formato: 24,3×35,5 cm

Pagine: 320 pagine

Fotografie: 150 ca

Prezzo: € 59,00

Traduzioni: Fabio Bernabei (testo di Sebastião Salgado) e Guia Boni (testo di Luis Sepùlveda)

[/quote_box_center]