It happens A Gianni Berengo Gardin il Premio Architetto Onorario 2015

A Gianni Berengo Gardin il Premio Architetto Onorario 2015

-

Il Consiglio Nazionale degli Architetti ha assegnato del Premio Architetto Onorario 2015 a Gianni Berengo Gardin per la categoria Comunicazione e Cultura.

Il riconoscimento è stato attribuito al fotografo per “la straordinaria carriera di uno dei più grandi fotografi italiani che ha saputo leggere, attraverso un occhio particolare e sensibile, le città e i territori. Le sue opere hanno evidenziato le peculiarità dei paesaggi urbani e il valore dell’architettura costruita mettendo in rilievo, con rara capacità poetica, le contraddizioni derivanti da una gestione poco attenta del patrimonio storico e culturale delle città italiane. La sua capacità di cogliere il dettaglio e di trasformare in oggetto degno di attenzione anche elementi marginali o trascurati del paesaggio urbano costituisce un insegnamento rispetto alla necessità di avere un atteggiamento curioso rispetto alla bellezza e alla necessità di ricercarla instancabilmente in ogni occasione”.

Contrasto ha pubblicato di recente Il libro dei libri (2014) che raccoglie tutti i volumi realizzati dal maestro della fotografia (oltre 250), Un’amicizia ai sali d’argento (2014), Manicomi (2015) e Venezia e le Grandi Navi (2015). La mostra omonima, esposta al Negozio Olivetti di Venezia, è stata prorogata al 10 gennaio 2016. L’intera produzione e l’archivio di Gianni Berengo Gardin sono gestiti da Fondazione Forma per la Fotografia di Milano.

Gianni Berengo Gardin è nato a Santa Margherita Ligure nel 1930. Dopo essersi trasferito a Milano si è dedicato principalmente alla fotografia di reportage, all’indagine sociale, alla documentazione di architettura e alla descrizione ambientale. Nel 1979 ha iniziato la collaborazione con Renzo Piano, per il quale documenta le fasi di realizzazione dei progetti architettonici. Nel 1995 ha vinto il Leica Oskar Barnack Award. È molto impegnato nella pubblicazione di libri (oltre 250) e nel settore delle mostre (oltre 200 individuali). Contrasto ha pubblicato di recente Il libro dei libri (2014) che raccoglie tutti i volumi realizzati dal maestro della fotografia (oltre 250), Manicomi (2015) e Venezia e le Grandi Navi (2015). L’intera produzione e l’archivio di Gianni Berengo Gardin sono gestiti da Fondazione Forma per la Fotografia di Milano.

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

NUOVE DATE RIAPERTURE FESTIVAL FERRARA 2020

Ultimi articoli

Letizia Battaglia, storie di strada in mostra ad Ancona

Letizia Battaglia arriva ad Ancona, con la mostra "Storie di strada" alla Mole Vanvitelliana. Si tratta di...

Mario Cattaneo, una mostra a cielo aperto

Cinisello Balsamo diventa scena di una grande mostra a cielo aperto dedicata a Mario Cattaneo.

Ren Hang, immagini che rompono i tabù

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta per la prima volta in Italia un...

Appuntamenti da non perdere

Premio Musa, un premio per donne fotografe

Torna il Premio Musa 2020 per donne fotografe. Il premio fotografico, già alla sua seconda edizione, è...

Ragusa Foto Festival 2020, tra desideri e passioni

Il Ragusa Foto festival 2020 si divide, tra eventi ed esposizioni, in due anni. L'emergenza sanitaria che...

Borse di studio per i master di Spazio Labò

Fino al 29 giugno 2020 è possibile far richiesta di una borsa di studio per partecipare ad...

You might also likeRELATED
Recommended to you