fbpx

All’asta le icone della Biennale di Venezia

-

La 59a edizione della Biennale di Venezia è in procinto di concludersi e, in concomitanza con il gran finale, gli amanti dell’arte di tutto il mondo possono fare offerte per aggiudicarsi alcune opere all’asta. Le opere si possono trovare su Catawiki, il principale mercato di aste online per comprare e vendere oggetti speciali, e tra queste c’è anche una fotografia di Man Ray.

Quest’anno, la piattaforma ha stretto una partnership con il Padiglione del Libano che ha portato alla collaborazione con due figure emblematiche dell’evento: Nada Ghandour, curatore Generale del Padiglione Libano e Thuli Mlambo-James, curatore della Mostra del Padiglione Sudafrica. 

Keith Haring asta biennale venezia
Una delle opere di Keith Haring proposte all’asta

Due aste online: ecco quali opere puoi trovare

Grazie a questa preziosa collaborazione con i due curatori, Catawiki ha creato due aste eccezionali che saranno live sulla piattaforma fino al 13 novembre. La prima vedrà come protagonisti artisti premiati a livello internazionale e fondamentali per i 59 anni di storia dell’esposizione. La seconda, invece, riunisce le opere di fantastici artisti contemporanei che esplorano la diaspora africana, puntando i riflettori su pezzi imperdibili della Biennale di quest’anno.

La prima asta, dal titolo Biennale di Venezia Retrospective (icone del 1950 – 1990), è stata organizzata da Nada Gandhour del Padiglione Libano e si concentra su stampe, dipinti e sculture di artisti simbolo che hanno rappresentato il loro Paese durante una delle edizioni della Biennale che si sono tenute tra il 1950 e il 1990. Tra gli artisti, spiccano nomi come Lucio Fontana, Marc Chagall, Henri Matisse e George Braque. La particolarità di quest’asta consiste nell’accessibilità dei prezzi delle opere: la maggior parte dei prezzi di partenza, infatti, sono inferiori ai 1000 euro. 

La seconda asta, Afrofuturismo – un nuovo mondo, è dedicata invece all’Afrofuturismo ed è stata organizzata da Thuli Mlambo-James, rinomata curatrice sudafricana, impegnata nello sviluppo culturale sostenibile ed ecologico. L’asta orientata al futuro riunisce le opere di numerosi artisti rinomati ed emergenti del continente africano e della diaspora così come le opere di artisti moderni che si sono ispirati al movimento dell’arte africana contemporanea. Tra i lotti, spiccano opere di Man Ray, Médérick Turay, Chéri Samba, Demba Camara e Keith Haring.

Man Ray asta biennale venezia
Una delle opere di Man Ray proposte all’asta
The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Ultimi articoli

Le foto di Luigi Ghirri in mostra a Parma ci immergono nel labirinto della (sua) visione

S'intitola Labirinti della visione la nuova esposizione dedicata a Luigi Ghirri in mostra a Parma, a Palazzo del Governatore....

Italia In Attesa: 12 racconti fotografici di un Paese sospeso

Italia In Attesa, 12 racconti fotografici è il titolo della mostra che, fino all’8 gennaio, sarà ospitata a Palazzo...

Festival della Fotografia Etica 2022 a Lodi: oltre 20 mostre da vedere

Dal 24 settembre al 23 ottobre, il Festival della Fotografia Etica 2022 torna a Lodi per raccontare il nostro...

You might also like
- potrebbero interessarti -