fbpx
grandi fotografi Strand e Cancian: lo sguardo dei fotografi sul Paese

Strand e Cancian: lo sguardo dei fotografi sul Paese

-

I due grandi fotografi Strand e Cancian hanno raccontato a modo loro due paesi nel Dopoguerra.

Lo sguardo dei due autori americani, che hanno operato in Italia negli stessi anni, è stato messo a confronto in una mostra, visitabile dal 25 luglio al 2 agosto, allo Spazio Piktart di Senigallia, ospita la mostra “Strand – Cancian. Gli occhi sul Paese” a cura dell’archivista Simona Guerra.

Strand e Cancian mostra senigallia
Frank Cancian, Lacedonia, 1957

Strand e Cancian, la mostra fotografica a Senigallia

L’esposizione fotografica vuole mettere a confronto le opere di due autori americani che sono stati attivi nel nostro Paese nello stesso periodo: nel 1953 Hazel Kingsbury Strand (e suo marito Paul Strand) a Luzzara in provincia di Reggio Emilia, in Emilia-Romagna; nel 1957 Frank Cancian, a Lacedonia, in provincia di Avellino, in Campania. Entrambi, nello stesso periodo, documentarono la vita di provincia di questi due paesi.

Si tratta di una mostra unica che descrive la quotidianità e le abitudini degli italiani, catturati dall’obiettivo di Strand e Cancian, fotografi stranieri in un momento storico di grandi mutamenti culturali, economici e sociali. Si tratta del periodo del Dopoguerra che vede un Paese martoriato dopo un periodo buio e complesso come quello della Seconda Guerra Mondiale.

Strand e Cancian mostra senigallia
Hazel Kingsbury Strand, La famiglia Lusetti, Luzzara 1953

Le opere di Hazel Kingsbury Strand e Frank Cancian provengono dalle collezioni della fondazione Un Paese di Luzzara (The Paul Strand Archive of Aperture Foundation, New York) e da quelle del MAVI – Museo Antropologico Visivo Irpino di Lacedonia (Archivio Frank Cancian, Irvine California).

Strand e Cancian mostra senigallia
Hazel Kingsbury Strand, Luzzara 1953
Strand – Cancian. Gli occhi sul Paese
DoveSpazio Piktart, via Mamiani 14, Senigallia
Quandodal 25 luglio al 2 agosto
Orarida martedì a venerdì 18-20. Sabato e domenica
18-22
Ingressolibero
Infowww.pikta.it


Terry Peterle
Terry Peterle
Nell’ambito della fotografia il suo interesse e i suoi studi si sono rivolti prevalentemente nella cultura e linguaggio fotografico, e con particolare interesse segue lo sviluppo e le diramazioni dello stesso nella fotografia attuale.

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2020, LODI-CODOGNO

Ultimi articoli

Fotografia Etica 2020, tutte le mostre da vedere a Lodi

Fotografia Etica 2020 torna a Lodi e lo fa dal 26 settembre al 25 ottobre con mostre...

Riaperture 2020, mostre fotografiche nei luoghi insoliti di Ferrara

Tutto è pronto. Finalmente Riaperture 2020 aprirà i luoghi più belli di Ferrara alla fotografia, con mostre...

Si Fest 2020: ecco tutte le mostre da vedere

Sarà un'edizione nuova, quella del Si Fest 2020, pronta ad inaugurare tra mostre, eventi e letture portfolio...

Appuntamenti da non perdere

Coronavirus: tre video installazioni a Roma

Dal 23 al 25 ottobre le immagini selezionate dalla call Life in The Time of Coronavirus saranno proiettate in giro per Roma.

Archivi Aperti 2020, tra visite guidate e dirette online

Archivi Aperti 2020 torna dal 16 al 25 ottobre tra visite guidate, dirette online e tavole rotonde.

La Giovane Fotografia Italiana al festival Panoramic di Granollers

Le fotografie della Giovane Fotografia Italiana volano al festival Panoràmic di Granollers, in Spagna. In mostra il...