fbpx
grandi fotografiNorman Parkinson: a Vicenza va in mostra la fashion...

Norman Parkinson: a Vicenza va in mostra la fashion photography

-

spot_img

Fino a domenica 18 luglio, Fondazione Bisazza a Vicenza ospita la mostra “Norman Parkinson & Fashion Photography 1948 – 1968”.

Norman Parkinson Fashion Photography
Brenda Harper. Fondazione Bisazza, photo Norman Parkinson © Iconic Images

Norman Parkinson & Fashion Photography 1948 – 1968: la mostra

La retrospettiva di Norman Parkinson racconta vent’anni di immagini di moda, genere che contraddistingue la produzione artistica del fotografo inglese. Una mostra che si accompagna dalle opere di altri quattro fotografi riconosciuti in tutto il mondo: Milton Greene, Terence Donovan, Terry O’Neill e Jerry Schatzberg

Insieme alla curatrice Cristina Carrillo de Albornoz e Iconic Images – una delle più autorevoli agenzie mondiali specializzata in gestione di archivi fotografici d’arte – Fondazione Bisazza è fautrice della mostra suddivisa in sette diverse sezioni tematiche.

Norman Parkinson Fashion Photography
Fondazione Bisazza, photo Norman Parkinson © Iconic Images

Settanta opere originali di Parkinson

Settanta opere fotografiche originali esposte in Glamour Fifties, Swinging Sixties, City Style, The Art of Travel, Postwar Couture, Exceptional Gowns e Iconic. Fotografie emblematiche che rivelano la storia di un cambiamento epocale, dal secondo dopoguerra alla fine degli anni ’70. Non solo un nuovo modo di concepire la fotografia ma anche l’inedita percezione della figura femminile e la sua rappresentazione all’interno dei servizi di moda e nella ritrattistica.

L’approccio illusorio e sognante, fuori dai paradigmi consueti proposti fino ad allora, sono scelte stilistiche consapevoli e predilette di Parkinson. Per la prima volta in quegli anni, invece che immortalare le indossatrici in studi fotografici le ritrae in nuovi contesti più vicini al mondo reale.

Gli scenari preferiti sono strade, spiagge, luoghi dal fascino straordinariamente esotico e ogni fermo immagine è il risultato di una visione studiata. È una vera e propria poesia fotografica quella di Parkinson che rappresenta ed esalta il concetto di raffinatezza femminile. 

Norman Parkinson Fashion Photography
Paris Fashion Show. Fondazione Bisazza, photo Norman Parkinson © Iconic Images

Donovan, O’Neill, Greene e Schatzberg

Terence Donovan e Terry O’Neill, anch’essi inglesi, propongono ambientazioni magiche degli anni ’60 della capitale inglese.

Milton Greene e Jerry Schatzberg, registi e fotografi di provenienza americana, si distinguono in modo singolare nel panorama visivo. Greene divenne celebre per i suoi servizi di moda e per aver ritratto numerose celebrità, Marilyn Monroe tra le più note. Nelle immagini di Schatzberg, talentuoso cineasta, si notano ritratti intimi e iconici della sua generazione, con indubbia finezza e capacità narrativa.

Al centro di tutto il percorso espositivo c’è la figura femminile. Rappresentate tra grattacieli di New York o monumenti all’orizzonte di Londra e Parigi, le fotografie ritraggono personaggi acclamati del mondo della musica e della cinematografia come Audrey Hepburn, Marilyn Monroe, The Beatles e The Rolling Stones. 

Norman Parkinson &  Fashion Photography 1948 – 1968 
DoveFondazione Bisazza, viale Milano 56,
Montecchio Maggiore (Vicenza)
Quandofino al 18 luglio 2021
Orari Dal giovedì a domenica, dalle 11 alle 18
Ingressogratuito, ma con prenotazione
Infowww.fondazionebisazza.it
Terry Peterle
Nell’ambito della fotografia il suo interesse e i suoi studi si sono rivolti prevalentemente nella cultura e linguaggio fotografico, e con particolare interesse segue lo sviluppo e le diramazioni dello stesso nella fotografia attuale.