fbpx

The Backstage Diaries, il mondo delle sfilate tra caos e disciplina

-

MILANO. Dal 9 settembre e fino al prossimo 5 ottobre al Leica Galerie Milano, il nuovo store milanese del brand tedesco, sarà ospitata la mostra “The Backstage Diaries” di Filippo Mutani. Curata da Alessia Glaviano, Senior Photo Editor di Vogue Italia, raccoglie immagini che raccontano 5 anni del lavoro del fotografo nei backstage delle sfilate di moda di Milano, Parigi e New York.

 

Stella-Jean-backstage.-2014-Milan-fashion-week.-For-T-The-New-York-Times-Style-Magazine
Stella-Jean-backstage.-2014-Milan-fashion-week.-For-T-The-New-York-Times-Style-Magazine

 

Filippo Mutani traduce magistralmente il caos e i rumori della settimana della moda in momenti penetranti, abili e riflessivi che permettono di soffermarsi sull’arte e la bellezza della moda e sicuramente sulla creatività e la forma umana che stanno dietro. Sa esattamente cosa includere e cosa lasciare fuori, ogni fotogramma è una finestra in un mondo misterioso e meraviglioso. Cattura il teatro e il dramma di tutto, con un senso dell’umorismo irriverente che vi luccica di volta in volta. La vena creativa è la sua firma indistinguibile: con uno scatto è capace di raccontare l’istante in maniera talmente personale, realistica e accattivante, che dà l’idea di essere lì nel momento stesso del “clic”.

 

Versace fashion show, Milan 2013. For RCS
Versace fashion show, Milan 2013. For RCS

 

Il backstage di una sfilata è l’equilibrio tra caos e disciplina, un luogo privo di connotazioni, transitorio, senza passato né futuro. Con le sue immagini Mutani riesce a imprigionare quella frenesia, alla quale lui è completamente immune: il turbinio di un abito su una passerella, lo sguardo malinconico di una modella stanca, l’applauso della folla.La fotografia di Filippo Mutani ha un valore artistico altissimo e fa di lui uno dei più interessanti fotografi del suo genere.

“La moda è specchio del tempo. Natura effimera, transitoria, che nel morire e rinascere, legge e interpreta le implicazioni sociali, psicologiche e culturali della contemporaneità. Le sfilate sono la vetrina d’eccellenza della fenice, dove tutto deve essere perfetto e il lavoro di mesi si consuma in una manciata di minuti sotto gli occhi attenti di editor, buyer e celebrities. Il backstage è un luogo privo di connotazioni, transitorio, senza passato né futuro: esiste solo il qui e ora: il backstage è il realismo del glamour della moda. Le immagini di Mutani raccontano gli sguardi sospesi, i dettagli di questo realismo, e sono il frutto di 5 anni di lavoro nei backstage delle sfilate di moda di Milano, Parigi e New York”. Alessia Glaviano

 

Le immagini di The Backstage Diaries sono state scattate per: T – The New York Times Style Magazine, Vanity Fair Italia, Giorgio Armani, RCS Italia e Campari.

 

Info: www.leica-camera.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Italia in attesa

spot_img

NUOVA FUJI X-H2s

spot_img

Ultimi articoli

Italia In-Attesa: 12 racconti fotografici di un Paese sospeso

Italia In-attesa, 12 racconti fotografici è il titolo della mostra che, fino all’8 gennaio, sarà ospitata a Palazzo da...

Festival della Fotografia Etica 2022 a Lodi: oltre 20 mostre da vedere

Dal 24 settembre al 23 ottobre, il Festival della Fotografia Etica 2022 torna a Lodi per raccontare il nostro...

Gianni Berengo Gardin: l’occhio come mestiere e la mostra a Roma

Con oltre 200 fotografie, la mostra fotografica "L’occhio come mestiere" al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo...

You might also like
- potrebbero interessarti -