fbpx
MostreItaliaDammed Lives, il progetto di Tommaso Protti alla 10b...

Dammed Lives, il progetto di Tommaso Protti alla 10b Photography

-

spot_img

ROMA. Inaugura il 2 ottobre alla 10b photography la mostra “Dammed lives” di Tommaso Protti. L’esposizione presenterà fino al 14 novembre, per la prima volta insieme, le due serie ‘Turkish Blue Gold’ e ‘Where the River Turns’, parte di un progetto a lungo termine sulle conseguenze e l’impatto sociale delle grandi dighe idroelettriche in Medio Oriente e America Latina.

 

Protti alla 10/b
Protti alla 10/b

 

Al termine del ventesimo secolo, più della metà delle acque dolci del pianeta ha subito le conseguenze legate alla costruzione di dighe idroelettriche. Nonostante ci si riferisca spesso alle dighe come a una fonte pulita di energia, il loro impatto sull’ecosistema e la vita delle comunità stanziate lungo i fiumi oggetto dello sbarramento è spesso nefasto e irreversibile. Dal 2010 Tommaso Protti fotografa gli effetti sulle società e gli ecosistemi interessati dalla costruzione delle grandi dighe in Anatolia (Turchia) e sul fiume Xingu (Brasile). ‘Dammed Lives’ nasce dalla necessità di offrire uno sguardo d’insieme su due storie lontane geograficamente ma straordinariamente vicine per problematiche e ripercussioni.

Tommaso Protti è nato a Mantova nel 1986 ed è cresciuto a Roma. Il suo forte interesse per i problemi sociali lo ha portato a prendere una laurea in Scienze Politiche e quindi alla fotografia. Nel 2011, dopo aver completato il Master in Fotogiornalismo e Fotografia Documentaria al London College of Communication, Tommaso inizia la sua carriera fotografica iniziando un progetto a lungo termine che vuole documentare l’impatto sociale delle grandi dighe idroelettriche in Medio Oriente e America Latina. Le sue fotografia sono state pubblicate sulle riviste giornalistiche più importanti del mondo e il suo lavoro è stato premiato all’International Photography Award, Fotoleggendo 2012, Portfolio Italia, Emerging Talent Award di Reportage by Getty Images e il National Geographic Grant Program. Tommaso attualmente vive a San Paolo, Brasile.

 

Info: www.10bphotography.com