La mostra Cent’anni dopo – Ricordi di guerra, Sguardi di Pace
arriva a San Donato Milanese, a Cascina Roma, e qui resterà esposta dal 24 novembre 2018 al 12 febbraio 2019.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Daniele Lira

Cinque autori in Cascina

Esposte immagini di Giulia Bianchi, Luciano Gaudenzio, Daniele Lira, Pierluigi Orler e contenuti multimediali di Gianluca Colla.

La mostra porta la curatela di Giovanna Calvenzi e la coordinazione, per quanto riguarda il progetto Cascina Roma Fotografia, di Alberto Prina.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Daniele Lira

Collaborazione con il festival di fotografia Etica e il comune di San Donato


Dopo i mesi di esposizione a Trento e Ferrara e dopo il successo di visitatori, Fujifilm Italia e Trentino Marketing hanno accolto l’invito del Comune di San Donato e del Festival della Fotografia Etica.

Per questo hanno deciso di presentare, nell’ambito del progetto Cascina Roma Fotografia, la mostra che traccia i percorsi del primo conflitto mondiale. 

Un modoper restituire ai posteri ricordi di cosa è stato, quale massacro, per comprendere l’importanza di vivere in pace.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Daniele Lira

I cinque punti di vista degli autori presenti in mostra ripercorrono i luoghi teatro della Prima Guerra Mondiale, un territorio che si estende dal Passo del Tonale sino alla Marmolada per 500 chilometri, il confine conteso tra l’esercito italiano e austro-ungarico.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Pierluigi Orler

Un ricco racconto e quattro chiavi di lettura

In questo modo si crea un ricco racconto che si articola in quattro chiavi di lettura, quella del paesaggio dei luoghi interessati, quella dell’esperienza legata ai sentieri e ai rifugi, quella di documentazione dei reperti del conflitto (forti, trincee, camminamenti, etc.) e infine una globale, fortemente emozionale, affidata a immagini video.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
Museo della Guerra di Rovereto © Giulia Bianchi

In tutto saranno esposte 102 immagini che ripercorrono la storia in antitesi con il presente e la fruizione che oggi si fa di questi luoghi magnifici.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Luciano Gaudenzio

Inoltre, durante il periodo di esposizione si alterneranno gratuitamente visite guidate con gli autori, momenti dedicati alle scuole medie e superiori, incontri culturali.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
© Giulia Bianchi

Incontro con gli autori

Appuntamento con Alberto Prina, Giovanna Calvenzi e gli autori

Un primo appuntamento, moderato da Alberto Prina, coordinatore del Progetto Cascina Roma Fotografia, è fissato per giovedì 13 dicembre alle ore 21 con la curatrice Giovanna Calvenzi e con gli autori Giulia Bianchi e Pierluigi Orler. A più voci condurranno il pubblico alla scoperta del progetto, della sua definizione e messa in mostra.

Educazione per le scuole


Per gli incontri dedicati alle scuole è stato messo a punto il programma EDUCATIONAL a partire da dicembre ogni martedì e venerdì, dalle 10:00 alle 14:00. Studenti ed insegnanti verranno accolti all’interno del percorso espositivo per visite guidate.

Per prenotazioni scrivere a info@cascinaromafotografia.it
Gli incontri culturali sono straordinari momenti in collaborazione con Trento Film Festival, con il Coro Associazione Nazionale Alpini, con il CAI e con fotografi e professionisti dell’immagine.

Cent'anni dopo mostra san donato milanese
Museo di Vermiglio © Giulia Bianchi

Per la programmazione completa e per maggiori informazioni visitare www.cascinaromafotografia.it

Comments

comments