Mostre Italia Carry On di Guia Besana

Carry On di Guia Besana

-

Il progetto fotografico ‘Carry On‘ di Guia Besana arriva nelle sale espositive di VisionQuesT 4rosso, a Genova.

Un progetto in cui la fotografia non solo documenta ma diventa uno strumento per aggiungere un capitolo ad un percorso più ampio di ricerca personale.

Come?

Lady Waiting Guia Besana mostra genova
Lady Waiting, Guia Besana

Carry on: il progetto

Come nasce questo progetto? Riguardando i filmini super8 della sua infanzia. Qui la fotografa si sofferma nel rivedere una scena dove lei viene trascinata da sua madre attraverso la pista e poi sull’aereo che scompare nel cielo. In questo senso Guia Besana vuole rappresentare la paura di volare ma nel senso più profondo: la paura universale di non avere il controllo sul tempo.


Le sue immagini congelano “frames” di una narrativa più estesa quasi fossero frammenti di un film. In queste scene si percepiscono due tempi. Il primo è un tempo dilatato nel quale i soggetti/oggetti vengono messi in scena in situazioni riflessive o immobili. Il secondo è un tempo più precipitoso nel quale i soggetti/oggetti vivono in uno stato di ansia o pericolo lasciando allo spettatore la libertà di interpretare la storia e collegarsi.

the conversation guia besana mostra genova
The Conversation, Guia Besana

La paura di volare in un progetto

C’è qualcosa di solenne nell’atto di volare che conduce i pensieri in universi più personali ed intimi. Trasportiamo le nostre emozioni, le nostre vite e un bagaglio a mano dentro a un aereo. Ci sediamo fra estranei e lasciamo che le nostre percezioni vagabondino in diverse direzioni lasciando centrale l’idea di “tempo”.

Nel linguaggio di Guia Besana non parlano solo i dettagli ma anche i segni, le posture, la scelta degli abiti, i tessuti, le prospettive delle riprese fotografiche, i primi piani e gli sfondi.

Parla l’immobilità, senza racconto, di oggetti e figure congelate in freeze frame. Come, imprevedibilmente, un soffio di vento solleva il bordo del vestito di organza della bionda Ragazza gialla/Yellow Girl che, accanto alla carcassa abbandonata del velivolo, si sgancia, con lo sguardo perso nel vuoto, la cintura di sicurezza, lasciandosi poi cogliere anche di schiena.

Foto in cui si scopre spesso, nelle mise en scène, la ricerca di mimetismo tra figure, ambiente, abiti, questi ultimi sovente in organza e a fiorami. E in cui convivono autoironia e humour e malinconia.

Carry On, Guia Besana
DoveVisionQuesT 4rosso, Piazza Invrea 4 r, Genova
Quando10 dicembre – 14 marzo 2020
Oraridal martedi al sabato 15.00 – 19.00 e su appuntamento
Ingressolibero
Infowww.visionquest.it

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

NUOVE DATE RIAPERTURE FESTIVAL FERRARA 2020

Ultimi articoli

Ren Hang, immagini che rompono i tabù

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta per la prima volta in Italia un...

Women, le donne raccontate dai fotografi del National Geographic

Ci sono almeno una settantina di foto da vedere alla mostra “Women. Un mondo in cambiamento” alla...

Gianni Berengo Gardin, fotografie con testi d’autore

S'intitola "Come in uno specchio" la nuova mostra di Gianni Berengo Gardin a Milano.

Appuntamenti da non perdere

Borse di studio per i master di Spazio Labò

Fino al 29 giugno 2020 è possibile far richiesta di una borsa di studio per partecipare ad...

Corso online in Visual Storytelling

CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia Torino lancia il corso intensivo online in Visual Storytelling, in collaborazione con ICP-International...

Finding Vivian Maier, il documentario in streaming

È la storia di Vivian Maier al centro del nuovo appuntamento con DomenicaDoc, il programma di proiezioni...

You might also likeRELATED
Recommended to you