fbpx
MostreItaliaA Bolzano c'è una mostra che narra riti e...

A Bolzano c’è una mostra che narra riti e leggende dei popoli alpini

-

spot_img

In occasione dei 100 anni dalla sua costituzione, il Cai Bolzano presenta la mostra AlpiMagia: riti, leggende e misteri dei popoli alpini al Museo Civico di Bolzano.

Si tratta di un progetto fotografico di Stefano Torrione che ripercorre un mondo fatto di magia e tradizioni, molto legato al territorio. La mostra è a cura di Augusto Golin con la supervisione di Maurizio Veronese, vice presidente della sezione e responsabile delle attività culturali.

Stefano Torrione Alto Adige Salita al Monpiccio in Val Venosta per i fuochi del Sacro Cuore
Stefano Torrione, Alto Adige – Salita al Monpiccio, in Val Venosta, per i fuochi del Sacro Cuore

Riti e leggende nelle foto di Stefano Torrione

Gli scatti del fotografo valdostano Stefano Torrione sono il miglior modo per celebrare l’amore e la conoscenza della montagna alla base del CAI, Club Alpino Italiano.

Ripercorrendo le tappe di un anno solare nelle Alpi, il fotografo ha documentato riti, leggende e tradizioni popolari delle genti alpine, tra passato e presente.

In mostra 78 fotografie di grande formato che mettono in risalto più di settanta eventi, tra Liguria e Friuli, documentati dall’autore nei cinque anni di lavoro dedicati al progetto.
Le Alpi sono le montagne più famose al mondo, le più popolate, le più raccontate e studiate. Da lì sono passati Romani, Celti, Reti e Germanici e vi abitavano già Salassi, Camuni e Leponzi.

Stefano Torrione Piemonte Orso Segale Valdieri
Stefano Torrione, Piemonte, L’Orso di Segale di Valdieri

Dal Piemonte al Friuli, tra magia e mistero

Dal Piemonte al Friuli un filo conduttore di Magia e Mistero lega tutti i riti che vengono rappresentati e che segnano il rapporto intrinseco che le popolazioni autoctone hanno con il territorio. Si va dalla leggenda delle Anguane a quella dell’Uomo Selvatico e dei Krampus. Dai fuochi Epifanici a quelli del Solstizio d’estate, dai falò del Diavolo a quelli in alta quota. E poi dalle rappresentazioni dei Lupi a quelle degli Orsi, dai riti Primaverili a quelli di Aratura propiziatoria, dai Guaritori mistici ai riti Arborei, dai rituali di passaggio ai canti epitalamici. Arrivando, infine, alla notte delle Streghe e quella delle Stelle.

Nelle Alpi le credenze pagane sono sopravvissute al Cristianesimo, mischiandosi ad esso e dando vita a una cultura arcaica e mistica per il controllo spirituale e temporale degli eventi. La mostra ne restituisce un affresco composito coinvolgente e affascinante, che illustra le differenti sfaccettature di un’unica cultura millenaria. Una cultura legata a quel territorio e alle popolazioni che lo abitano da generazioni: dai popoli occitani ai sudtirolesi, dai ladini ai valdostani, dai cimbri ai friulani.

Stefano Torrione Alto Adige Scheibenschlagen in Val Venosta
Stefano Torrione, Alto Adige – Scheibenschlagen in Val Venosta

Il viaggio visivo di Stefano Torrione

Il fotografo Stefano Torrione, con i suoi scatti suggestivi ed empatici, immerge lo spettatore in un appassionante viaggio visivo in cui le Alpi si rivelano come uno straordinario scenario “terrificante e magico”.

Un territorio ricco di storie da raccontare che testimonia al contempo la voglia di resistere all’omologazione del mondo contemporaneo.