fbpx
MostreItaliaI sogni fotografici di Mario Lasalandra e Umberto Cornale...

I sogni fotografici di Mario Lasalandra e Umberto Cornale in mostra a Senigallia

-

spot_img

Fino al 31 luglio, lo Spazio Piktart di Senigallia ospita la mostra fotografica d’autore “Sogni. Opere di Mario Lasalandra e Umberto Cornale”.

I sogni fotografici di Mario Lasalandra e Umberto Cornale in mostra a Senigallia
© Umberto Cornale

Mario Lasalandra e Umberto Cornale: due diverse visioni sul sogno

Il sogno: questo è il tema della mostra curata dall’archivista e storica della fotografia Simona Guerra. Due tra gli autori d’eccezione della fotografia contemporanea, entrambi veneti: Mario Lasalandra, nato ad Este (Padova) e Umberto Cornale, nato a Valdagno (Vicenza).

Due autori con visioni fotografiche simili e da approfondire.

Giudizio, Spaventapasseri, Filodrammatici sono serie di Lasalandra popolate da suggestive schiere di angeli, vergini, profeti, maschere, attori, fantasmi. Figure barcollanti che manifestano, attraverso il loro equilibrio precario, l’instabilità di un’epoca in cui la fotografia in Italia è attraversata da una crisi profonda e irrimediabile e che si nutrono di un rapporto con la storia – dal dagherrotipo ad August Sander, da David Bailey a Diane Arbus – in un modo straordinariamente originale.

Cornale, invece, dichiara un’affinità innata con la cultura mitteleuropea. Il suo spirito va a Nordest e più su, verso il Baltico. Nasce, anche da qui, la passione per la poesia russa che lo ha portato a una riscoperta delle liriche di Marina Ivanovna Cvetaeva.

I sogni fotografici di Mario Lasalandra e Umberto Cornale in mostra a Senigallia
© Mario Lasalandra

Oggi, per la prima volta, a Senigallia Lasalandra e Cornale vengono esposti assieme nella loro opera artistica.

Le loro sono apprensioni visuali e auditive credute vere: la definizione di un sogno. Luogo d’incontro della poetica dei due autori, delicata e irraggiungibile, rispondente ad una dimensione diversa dalla percezione intesa Leibhaft o in carne e ossa alla Husserl.

Sebbene il preludio sia la realtà manifesta, Lasalandra e Cornale si sono addentrati in strade singolari e soggettive abbracciando un livello creativo evanescente, fantastico e a tratti sconvolgente. Il medium fotografico è l’intermezzo per restituire immagini speculari corrispondenti ad una propria concezione sognante ed emotivamente coinvolgenti.

I sogni fotografici di Mario Lasalandra e Umberto Cornale in mostra a Senigallia
© Mario Lasalandra
Sogni. Opere di Mario Lasalandra e Umberto Cornale
DoveSpazio Piktart, via Mamiani 14, Senigallia
Quandodal 3 luglio al 31 luglio 2022
Orarisu appuntamento chiamando il numero 338.8048294
Ingressogratuito
Infowww.pikta.it/piktart