Le foto di Patrizia Mussa che sembrano splendidi dipinti

-

spot_img

Teatralità – Architetture per la meraviglia è il titolo della mostra con fotografie di Patrizia Mussa a Palazzo Reale a Milano. L’esposizione, a cura di Antonio Calbi, apre in concomitanza con la stagione scaligera.

60 fotografie dedicate ai teatri (e alla socialità)

Fino al 4 febbraio le dieci sale dell’Appartamento dei Principi ospiteranno 60 immagini di grande formato con interventi di coloritura a mano. Sono fotografie che raccontano la teatralità nell’architettura. Si va dai primi teatri di Vicenza, Sabbioneta e Parma – che segnano il passaggio dai teatri di corte agli edifici veri e propri – alla Scala di Milano.

Non mancano immagini dedicate al San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, il Regio di Torino, l’Argentina di Roma, la Pergola di Firenze e il Teatro Massimo di Palermo, unitamente ad alcune architetture che testimoniano la vocazione “teatrale” di certa architettura italiana, come la Reggia di Venaria, di Caserta, Stupinigi e Palazzo Grimani a Venezia.

Patrizia Mussa, Teatro di Corte della Reggia di Caserta, Caserta
Patrizia Mussa, Teatro di Corte della Reggia di Caserta, Caserta

Fotografie come arazzi preziosi

Nelle sue fotografie, Patrizia Mussa usa un linguaggio che sembra, a prima vista, di natura oggettivante, per l’uso della luce naturale, la visione frontale, il fuoco totale, che si inseriscono in una calibrata “narrativa”, razionale e cristallina. Ma la fotografia è, per l’artista, solo il punto di partenza.

Dopo aver fissato la veduta e realizzato la stampa su carta cotone, Patrizia Mussa interviene infatti con i pastelli colorati a ripercorrere i dettagli in modo da rendere l’immagine molto simile a un dipinto o a un arazzo. Si marca così una distanza definitiva dal linguaggio meramente fotografico e si approda in un campo artistico ancora senza nome dove l’atto fotografico si unisce al gesto pittorico. 

L’intento di questa particolare ricerca dell’artista non è restituire una catalogazione dell’architettura dei teatri italiani, quanto rivivere e restituire un’esperienza personale attraverso il gesto artistico. Ciò che Patrizia Mussa offre al pubblico non sono quindi solo fotografie descrittive del sontuoso patrimonio architettonico teatrale italiano, ma l’idea stessa del teatro come luogo per la comunità, in cui riunirsi, guardare ed essere guardati, sorta di tempio laico costruito.

Patrizia Mussa, Teatro Argentina, Roma
Patrizia Mussa, Teatro Argentina, Roma

Una mostra itinerante

Dopo Milano, la mostra Teatralità – Architetture per la meraviglia sarà a Matera, al Museo Nazionale, nel seicentesco Palazzo Lanfranchi e poi a Villa Zito, a Palermo, grazie alla Fondazione Sicilia. Passerà anche all’Accademia di San Luca a Roma e a Parigi nel settecentesco Hôtel de Galliffet, sede dell’Istituto Italiano di Cultura, per proseguire in altre città italiane.

«Ne risultano figurazioni inedite – aggiunge il curatore Antonio Calbi – che appartengono alla concretezza dell’esistente e del suo dato storico e allo stesso tempo se ne emancipano, assumendo dimensioni altre, quasi metafisiche. […] I teatri fotografati e rielaborati da Patrizia Mussa sono quintessenze formali, poesia visiva, esistenzialismo pittorico senza figure umane.»

Patrizia Mussa. Teatralità – Architetture per la meraviglia
DovePalazzo Reale, Piazza Duomo 12, Milano
QuandoFino al 4 febbraio 2024
OrariMartedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19,30.
Giovedì dalle 10 alle 22,30. Lunedì chiuso
IngressoLibero
Infowww.palazzorealemilano.it
The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com

Fujifilm cashback su prodotti GFX e Serie X

spot_img

Ultimi articoli

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

700 immagini per scoprire il mondo: a Lodi torna il Festival Fotografia Etica 2023

Tutto pronto a Lodi, per il Festival della Fotografia Etica edizione 2023. Come da tradizione, l'evento si svolgerà nella città lombarda...

Street reportage: un workshop con Massimiliano Faralli a Padova

Il workshop di street reportage con Massimiliano Faralli è un corso dedicato a chi vuole imparare a fotografare per...

You might also like
- potrebbero interessarti -