fbpx
MostreEuropaThe Nine and The Ninety Nine: il lavoro di...

The Nine and The Ninety Nine: il lavoro di Katy Grannan al Foam

-

spot_img

AMSTERDAM. Fino al 26 agosto il Foam ospiterà la mostra The Nine e The Ninety Nine, con gli scatti della fotografa americana Katy Grannan conosciuta per i suoi ritratti agli stranieri, molti dei quali vivono ai margini della società. I titoli delle sue serie si riferiscono ad (ex) autostrade, nello stato americano della California, US Route 9 e US Route 99, lungo la quale ha incontrato le persone che sono diventate poi soggetti dei suoi scatti. La mostra comprende una nuova serie prodotta nella Central Valley della California (dove, per la maggior parte, il ‘sogno americano’ esiste il mito come puro) e l’esclusiva anteprima di primo lungometraggio The Nine che uscirà nel 2016.

The Nine e The Ninety Nine mostrano come la Grannan ha guardato da vicino la terra e i suoi abitanti, spesso trascurate e sottovalutate. Le fotografie insistono sulla loro presenza innegabile, una bellezza particolare e un paesaggio unico. Il Ninety Nine è stato nominato così per via della strada sterile che corre lungo la spina dorsale della centrale Valley (descritto dal romanziere americano Joan Didion come ‘la scia di un’intenzione andata in tilt’). The Nine dispone di fotografie in bianco e nero realizzate principalmente lungo le rive del fiume Tuolumne e nella città di Modesto.