fbpx
ProjectCosa ci lega ad un oggetto. Lo scopre Paola...

Cosa ci lega ad un oggetto. Lo scopre Paola Bernardelli con “Without, Collezionando assenze”

-

ROMA. Si chiama “Without. Collezionando assenze” ed è un progetto che si svilupperà in sessioni di 3 ore, in cicli di 3 giorni, nell’arco di 3 anni, che avrà inizio all’Isfci, nel cortile del Pastificio Cerere, il 29 ottobre e proseguirà in diversi quartieri, città e continenti fino al 2016.

Il pubblico, protagonista partecipante, sarà invitato a portare con sé un oggetto personale che riconduca alla propria idea di perdita. In un salotto estemporaneo, la fotografa Paola Bernardelli ascolterà la storia legata all’oggetto, lo fotograferà con una Polaroid ed esporrà la foto insieme con un resoconto scritto della storia raccontata. In questo modo inizierà la creazione di un archivio della memoria, imperfetto e precario quanto la memoria stessa.

 

Il progetto "Without" di Paola Bernardelli
Il progetto “Without” di Paola Bernardelli

 

La scelta di utilizzare la Polaroid – un mezzo intrinsecamente inadeguato per la documentazione fotografica sia per la scarsa capacità di riproduzione sia per la durabilità dell’immagine stessa – e l’affidarsi alla memoria temporanea per la trascrizione delle storie piuttosto che a una registrazione fedele, vogliono sottolineare l’imperfezione e la caducità dei meccanismi del ricordo, rispecchiando così il senso di perdita e assenza. Da qui il titolo del progetto “Without” (parola che dall’inglese si traduce “senza”, ma che in inglese arcaico significa “fuori”) un concetto che conserva il doppio riferimento al momento dell’assenza e all’esternazione dell’assenza stessa.

Tutti possono partecipare al progetto. Basta scegliere un oggetto personale, portarlo con sé all’incontro con l’artista negli orari indicati, e, una volta accomodati nel salotto, raccontare a Paola la scelta dell’oggetto, la sua storia, il perché rappresenti una perdita. Paola ascolterà, fotograferà l’oggetto con una Polaroid e ve lo restituirà. Le foto saranno subito esposte nel salotto estemporaneo.

A fine giornata, poi, la fotografa scriverà un resoconto di tutte le storie che accompagneranno le polaroid. Le conversazioni saranno private e ascoltate esclusivamente da Paola e il pubblico potrà assistere solo a una certa distanza distanza in rispetto della privacy.

 

DATE E ORARI INCONTRI. Martedì 29 ottobre dalle 19.00 alle 22.00  /  Mercoledì 30 ottobre dalle 17.00 alle 20.00  / Giovedì 31 ottobre dalle 17.00 alle 20.00. Location: Cortile interno del Pastificio Cerere, via degli Ausoni 1 – 00185 Roma. Ingresso libero.

 

 

Without project
Without project

 

Paola Bernardelli vive e lavora a Derry, in Irlanda del Nord. Nel 2011 ha conseguito il Master of Fine Arts alla University of Ulster, Belfast. Lavora alla Void Gallery, Derry, come fotografa e archivista e alla University of Ulster, Coleraine, dove insegna Fotografia alla facoltà di Media, Film and Journalism. Artista lens based, si occupa principalmente di fotografia, video e installazioni. Le sue opere sono state esposte in Italia, Regno Unito, Irlanda e Canada. Dal 2012 è coinvolta nel progetto Electra, una collaborazione triennale tra l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma (ISFCI) e la Void Art School di Derry, curato da ALA. Without è il risultato della sua residenza d’artista all’ISFCI nel giugno 2013 sponsorizzata dal British Council of Northern Ireland.

Info:  http://www.alagroup.org

The Mammoth's Reflex
The Mammoth's Reflexhttps://www.themammothreflex.com
Tutte le news sulla fotografia condivise dalla redazione. Contact: redazione@themammothreflex.com