fbpx
ProjectDreaming Leone. Cinema da Spaghetti Westerns per il progetto...

Dreaming Leone. Cinema da Spaghetti Westerns per il progetto di Alvaro Deprit

-

spot_img

Si chiama “Dreaming Leone” ed è un progetto fotografico realizzato da Alvaro Deprit sull’industria cinematografica degli Spaghetti Westerns nella sua Spagna natia, ha preso forma in un libro fotografico realizzato in collaborazione con Michela Palermo.

 

Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.
Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.

 

Il libro e’ un tributo al genere degli Spaghetti Western, soprattutto all’universo poetico che ha evocato nell’immaginario collettivo” dice Alvaro Deprit.

Alvaro e io abbiamo visto nell’immagini del suo reportage il potenziale per poter raccontare una storia attraverso la dimensione del libro fotografico. Le fotografie sono state utilizzate come elemento centrale nella realizzazione di un oggetto che potesse restituire parte dell’eredità visiva di Sergio Leone allo spettatore” gli fa eco Michela Palermo.

 

 

Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.
Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.

 

Un libro cinematografico che ha suscitato sin da subito l’interesse del pubblico. E anche della critica visto che “Dreaming Leone” ha ricevuto una Special Mention a SelfPublish Riga 2014 ed è stato selezionato, sempre lo stesso anno, per il Dummy Book Award e il Vienna Photobook Award.

 

Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.
Dreaming Leone, Tabernas Desert, Almeria, Spain, November 2011.

 

Alvaro Deprit è nato a Madrid e vive in Italia dal 2004. Ha studiato Filologia Tedesca alla ‘UCM’ di Madrid e alla ‘Otto Friedrich’ di Bamberg (Germania). E’ particolarmente interessato a progetti a lungo termine su gli elementi critici della ‘modernità’, come l’immigrazione e la frammentazione culturale, e nel suo lavoro si concentra sulle tracce e sintomi lasciati da questi fenomeni. I suoi lavori sono stati esposti in festival e gallerie ad Arles, Roma, Madrid, Barcellona, Londra, New York e i suoi clienti includono tra gli altri L’Espresso, Newsweek, Playboy, Vanity Fair, Internazionale, Glamour, The Fader, Riders, British Journal of Photography, D la Repubblica. Ha vinto il PhotoEspaña OjodePez Human Values Award, BJP’s International Photography Award e il Viewbook Photostory Contest e riconoscimenti come Voies Off Arles, Oskar Barnack e Sony Award.

Michela Palermo è nata nel 1980. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, ha frequentato One Year Program presso l’International Center of Photography, New York. Nel maggio 2009, è stata selezionata da PhotoEspaña per un workshop sul libro fotografico con Martin Parr. Ha seguito workshops focalizzati sull’editing con Rinko Kawauchi, Vanessa Winship e George Georgieu, Mort Andersen, e sul book-design con Bas Vroege e Hans van der Meer, Teun van der Heijden. Dreaming Leone di Alvaro Deprit è il primo libro che ha curato.