Documentare lo sviluppo delle periferie e raccontare le diverse fasi dello sviluppo della città negli ultimi anni“. E’ così che nasce il progetto “Fuori centro” di Gaetano Fisicaro che abbiamo selezionato, tra gli altri, su myphotoportal.com.

 

 

All’interno della nozione di paesaggio è possibile riassumere tutte le condizioni che definiscono i caratteri di un tessuto urbano: dalla sua conformazione fisica, alle relazioni tra organismi edilizi e spazi aperti; dai rapporti con il quadro ambientale, ai modi d’uso; dagli aspetti figurativi a quelli di natura emozionale e comportamentale. Distinguendo, riconoscendo e nominando quindi i caratteri dei paesaggi delle periferie sottraendoli a giudizi generici, sommari ed indistinti. Comprendendo in tal senso lo scopo di trarne indicazioni per programmi futuri facendo tesoro sia degli errori che delle soluzioni migliori”.

 

 

 

Il progetto nasce da una sorta di commissione per un evento culturale che si sarebbe tenuto nel paese di residenza di Gaetano, Floridia in provincia di Siracusa.Da una chiacchierata con un artista locale, che curava la parte artistica dell’evento, è nata l’idea di voler documentare la città, ma in maniera diversa, non con le solite foto cartolina a cui eravamo abituati, ma con uno sguardo nuovo. In quel periodo mi stavo confrontando con quella che è la fotografia di paesaggio e stavo già sviluppando un progetto sulle città, ed è leggendo il libro di Marco Romano “La città come opera d’arte” che è nato “Fuori Centro”, concentrando lo sguardo nella documentazione della periferia della città, indagando come la stessa si è evoluta e si colloca all’interno della struttura urbana“.
Ho così osservato la mia città con occhi diversi, nuovi per dire, cercando di scoprire in maniera diversa quegli angoli della periferia che a volte sono sotto lo sguardo di tutti ma sulle quali non ci soffermiamo“.
Il progetto è tutt’ora in corso ma ha preso una nuova piega. “Da indagine della periferia della mia città – racconta Fisicaro – ho deciso di allargare l’idea ad altre città, quindi spero mi porti lontano come idea e che si sviluppi sempre più in maniera interessante. Anche perché oggi le periferie delle città si somigliano tutte e può essere interessante farne un confronto per comprenderne sempre di più i cambiamenti, le caratteristiche che le accomunano e quelle che le differenziano, che può essere anche specchio della comunità che le abita”.
Gaetano Fisicaro
Gaetano Fisicaro

 

Gaetano Fisicaro. Fotografo documentarista. Nato a Siracusa nel Novembre del 1984. Nel 2007 si laurea in Tossicologia dell’Ambiente. Agli inizi del 2011 inizia un percorso di studio della fotografia, prima da autodidatta e in seguito, per approfondire la disciplina, frequenta alcuni corsi e workshop. Nel 2014/2015 segue la WSP Masterclass annuale di fotografia di reportage con Fausto Podavini, Giovanni Cocco e Paolo Marchetti. Sviluppa una predisposizione per il reportage e la fotografia sociale, con particolare interesse alla condizione dell’uomo e l’ambiente. Nel 2013 inizia una collaborazione all’interno del collettivo fotografico PHOTO GRAPHIA dando vita a diversi progetti e mostre, tra cui la partecipazione ai Recounters di Saint Geniez d’Olt (FR), al Festival FotoConfronti Off 2013 di Bibbiena (Ar) e la partecipazione allo Speakers’ Corner del 3° Ragusa Foto Festival. Nel 2015 insieme all’amico fotografo napoletano Claudio Menna fonda un collettivo fotografico dal nome MAGMA FOTO, collettivo dedito alla fotografia documentaria e di reportage.
Prima iniziativa del collettivo è la creazione di un magazine online a metà tra una fanzine e un magazine dal nome MAG’ZINE dedicata alla fotografia documentaria e di reportage. Diversi i riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. I suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’Estero in personali e collettive. Attualmente vive e lavora a Napoli.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here