Hidden, Animals in the Anthropocene

-

spot_img

Hidden: Animals in the Anthropocene è un libro che racconta in modo coraggioso e deciso il contrasto che quotidianamente viviamo con gli animali non umani in tutto il mondo.

Le immagini sono il frutto del lavoro in team di We Animals Media, costituito da 30 fotografi pluripremiati. Tra cui Aaron Gekoski, Aitor Garmendia, Amy Jones, Andrew Skowron, Britta Jaschinski, Daniel Beltrá, Djurattsalliansen. Ma anche Francesco Pistilli, Jan van Ijken, Joan de la Malla, Jo-Anne McArthur, Jose Valle, Kelly Guerin. E Kristo Muurimaa, Konrad Lozinski, Louise Jorgensen, Luis Tato, Murdo MacLeod, Paul Hilton, Sabine Grootendorst, Selene Magnolia, Stefano Belacchi, Tamara Kenneally, Timo Stammberger.

Tutti in prima linea nel racconto delle atrocità che perpetriamo agli animali spesso senza rendercene conto. Immagini forti, non adatte a tutti, perché mostrano una realtà che spesso cerchiamo di ignoriamo o non vedere.

Come gli abusi nei circhi, dove orsi e leoni vengono addestrati per il nostro divertimento; o in altri luoghi dove troppo spesso non vengono rispettate le norme etiche. Il libro si pone come una testimonianza, una forte critica ai nostri atteggiamenti egoistici nei confronti degli animali che mai come oggi necessitano l’attenzione etica che meritano.

Obiettivo: scuotere l’opinione pubblica

Lo scopo della pubblicazione di questo volume da parte di We Animals Media, con fondatrice l’attivista fotografa Jo-Anne McArthur, è quello di divulgare le immagini a quante più persone possibili al mondo. Questo per scuotere l’opinione pubblica.
Nella progettazione del libro, Jo-Anne McArthur, ha scelto di orientarsi per un racconto di immagini di guerra. Questo perché la guerra e il dolore hanno sempre avuto un ruolo cruciale nel mostrare l’inconcepibile atrocità e nello scuotere le masse, per acquisire consapevolezza. Le immagini sono state pubblicate dalle più importanti testate del mondo e hanno conquistato autorevoli premi fotografici tra cui il Wildlife Photographer of the Year e il World Press Photo.

Spesso sono veicolate da associazioni animaliste accreditate come Animal Equality – sponsor del progetto assieme a Anima International, Stephane Perrais e Leila Boujnane – che documentano come ci relazioniamo con gli animali. Una parte fondamentale quando si parla di giustizia animale, spesso trascurate dai media e che scompaiono nella frenesia dei social media e dalle notizie quotidiane.

Libro, una raccolta crowdfunding

Per la realizzazione del libro, che sarà stampato da EBS Print di Milano, è attiva una raccolta crowdfunding.

Il volume di 304 pagine avrà 200 immagini importanti contributi di alcuni fotografi, come il britannico Nick Brandt, noto per i suoi scatti in Africa.

Attenzione: le immagini proposte in questa galleria potrebbero urtare la vostra sensibilità.


Terry Peterle
Terry Peterle
Nell’ambito della fotografia il suo interesse e i suoi studi si sono rivolti prevalentemente nella cultura e linguaggio fotografico, e con particolare interesse segue lo sviluppo e le diramazioni dello stesso nella fotografia attuale.

Fotografia Europea 2024

spot_img

Ultimi articoli

Cosa vedere alla Biennale della Fotografia Femminile di Mantova?

Giunta alla terza edizione, la Biennale della Fotografia Femminile di Mantova per il 2024 si trasformerà per un mese...

Eve Arnold, 170 fotografie da vedere a Forlì

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo:...

700 immagini per scoprire il mondo: a Lodi torna il Festival Fotografia Etica 2023

Tutto pronto a Lodi, per il Festival della Fotografia Etica edizione 2023. Come da tradizione, l'evento si svolgerà nella città lombarda...

You might also like
- potrebbero interessarti -