fbpx
It happensLetizia Battaglia e le foto della Lamborghini: ecco le...

Letizia Battaglia e le foto della Lamborghini: ecco le sue ragioni

-

spot_img

A seguito delle dure polemiche nate per gli scatti realizzati da Letizia Battaglia per Lamborghini, la fotografa ha preso in considerazione l’idea di abbandonare il Centro di fotografia di Palermo che da diversi anni curava.

Intervistata dai giornalisti di RaiNews24, la Battaglia si è mostrata amareggiata nei confronti di questa enorme polemica. Ecco quanto ha detto.

La Lamborghini mi ha contattato non per propormi una campagna pubblicitaria, che io non sono una fotografa che fa still life con foto belle levigate, ma per una campagna culturale sostenuta dalla Lamborghini sull’Italia. Ed io ho accettato“.

Non sono una persona che ama il lusso però io ho pensato che da tanto esistono le Lamborghini, la gente le vede, il lusso c’è ovunque e c’è anche una parte di popolazione che il lusso non lo usa.

Ho pensato: “Cosa posso fare?”. Siccome io fotografo sempre bambine e per me Palermo è una bambina, ho invitato delle meravigliose creature, la più piccola ha 7 anni e la più grande 11 e mezzo, a posare davanti alla Lamborghini in un luoghi interessanti di Palermo“.

Le bambine hanno dato le spalle alla Lamborghini, la Lamborghini spesso è sfocata e il marchio ha accettato con molta comprensione questa mia scelta. Non ho voluto fare delle grandi foto, ma ho preso a prestito questo invito per portarci le bambine e farci una specie di piccola provocazione che doveva essere in realtà criticata dalla Lamborghini. Invece non lo so cosa è successo…“.

Letizia Battaglia foto Lamborghini
Foto Fb, Letizia Battaglia

La critica di Palermo e la decisione di abbandonare il Centro di fotografia

Sempre a RaiNews24 la fotografa ha voluto ribadire che non si sente estranea a Palermo. Magari, ammette, che lo può aver confidato in un’esternazione a caldo ad una persona che non sapeva avrebbe scritto questa sua frase, ma questa oggi non è la sensazione che prova.

La scelta di abbandonare il Centro di fotografia di Palermo, invece, è confermata.

Io lascio il 1° gennaio il Centro che mi costa molti sacrifici e denaro” e in cui le persone oggi lavorano gratis. “Non vale la pena fare tutti questi sacrifici dopo che io sono stata massacrata. Io non ho mai visto nessuno così colpito. Anche i colleghi fotografi che io ho sempre rispettato, le donne, le femministe… è stata una cosa molto cattiva e crudele“.

Un ultimo appunto sul sindaco Orlando.

Orlando non si tocca. Ho 40 anni di amicizia, di lavoro per la città. Si può anche non capire quello che sta succedendo e lo posso accettare. Si può sbagliare nell’interpretare. Ma Orlando non si tocca e Palermo deve continuare ad essere una città civile“.

Perchè la polemica si è scatenata? Un’ultima risposta:

Non lo so perchè. Perchè sono donna? Perchè ho 85 anni? Perchè ho successo forse e vorrebbero che invece questa donna facesse la vecchietta? Beh, io ho tutta questa energia e mi ci continuo ad ammazzare sopra. Questa è la mia storia“.

Punto.

La petizione online per Letizia Battaglia

Nel contempo è stata pubblicata una petizione in cui è stato richiesto al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, di rivedere la sua decisione riguardo la censura del lavoro di Letizia Battaglia.