Trentanove scatti per raccontare una drammatica realtà: l’incidente stradale. E’ questa la mostra Strade senza ritorno di Roberto Strano, in corso fino al 10 marzo al Centro Internazionale di Fotografia di Palermo, diretto da Letizia Battaglia.


L’esposizione è frutto di un rigoroso lavoro durato più di 15 anni, in cui l’artista ha attraversato il mondo in lungo e in largo documentando il tragico fenomeno degli incidenti d’auto.

Con migliaia di morti all’anno questa è la prima causa di morte tra i giovani tra i 18 e i 24 anni in Europa.

incidenti stradali mostra palermo
Strade senza ritorno – Roberto Strano

Auto ammaccate e effetti personali sull’asfalto


Immagini di auto ammaccate, vuote, bruciate che, con molta delicatezza, ci scuotono come un pugno nello stomaco, per stimolare una riflessione su una realtà che passa troppo spesso inosservata.


Immagini che troppo spesso guardiamo distrattamente dalle pagine delle cronache o dai notiziari televisivi eprendono tutta un’altra piega se poste in un contesto diverso, come quello di una galleria.

Ovvero penetrano profondamente nel nostro animo e ci regalano significative suggestioni interiori, senza mai colpire con troppa violenza i nostri sentimenti.

Un reportage duro ma umano

Roberto Strano, con pacata semplicità e senza iperboli da reporter d’assalto, ci racconta storie, drammi di un mondo in cui il disagio sociale è una costante e dove il soggetto umano si inserisce, quasi in punta di piedi.
Volendo entrare nel paragone con i grandi maestri, sicuramente il suo sentire la fotografia lo avvicina molto a Salgado, dal quale riprende la profonda umanità e, in parte, la tecnica di ripresa.
Nel suo modo di fare reportage, si avverte anche una preparazione non comune, uno studio delle realtà in cui si cala e dalla quale attinge immagini dal vigore eccezionale, che sa trasmettere direttamente al nostro cuore, sempre in punta di piedi e senza mai ferirci
”. (Pietro Collini).

Strade senza ritorno Roberto Strano
Dove
Centro Internazionale di Fotografia
Cantieri Culturali alla Zisa
via Paolo Gili 4, Palermo

Quandofino al 10 marzo 2019
Orari
Ingressolibero

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here