Weegee: la fotografia è un mestiere

3325
weegee mostra a palazzo magnani reggio emilia insegna pistola

REGGIO EMILIA. Palazzo Magnani si pone di fianco alla manifestazione culturale reggiana di Fotografia Europea come complemento culturale, pur non essendo inseriti nel circuito ufficiale. E lo fa con una mostra di tutto rispetto che presenta alcuni tra i migliori scatti di Weegee, fotografo americano degli anni Trenta che fotografò la cronaca di un’America in piena evoluzione. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 14 luglio nella sede di Palazzo Magnani (in corso Garibaldi) ma vediamo cosa hanno detto della mostra, “Weegee. Murder Is My Business”, nel corso della conferenza di presentazione.

 

un particolare della mostra all'interno di Palazzo Magnani
un particolare della mostra all’interno di Palazzo Magnani

 

<<Weegee è un autore che ha fatto la storia e ha interpretato il ruolo di reporter in modo tutto personale>> ha spiegato Iris Giglioli, presidente Fondazione Magnani. <<Ha interpretato la cronaca di una New York violenta che vuole riprendere e trasformare l’attimo del crimine in un documento che rimarrà per sempre e gioca nell’inquadrare la vittima del crimine e in ciò che ruota attorno ad essa>>. In mostra scatti rivoluzionari: e il termine non è azzardato. <<L’autore – spiega infatti la Giglioli – ha rivoluzionato il modo di fotografare la cronaca: arrivava per primo sul luogo e lì trovava la scena del crimine intatta, a sua disposizione. Aveva abbastanza tempo per studiarla da tutti i punti di vista e fotografare ciò che gli interessava mostrare. Del resto, Weegee fotografava una New York in profonda trasformazione>>.

 

Un momento della conferenza stampa
Un momento della conferenza stampa

 

Queste foto, allora, non sono opere ma veri strumenti che servivano ai giornali del tempo. <<Immagini che funzionavano – ha aggiunto Valter Guadagnini, che ha curato i testi del catalogo della mostra. <<Weegee è un prodotto di quel mondo e un personaggio che a quel mondo ha dato grande nobiltà. Per Weegee la fotografia è stato un grande mestiere che ha svolto con grande professionalità. E questa mostra mette in campo tutto quello che sta di fianco e dietro le immagini. Bisogna poi ricordare che attraverso le foto gli americani si sono creati la loro identità e Weegee ha contribuito sicuramente a questo. La mostra, quindi, parallelamente costruisce l’identità americana e il nostro immaginario nel tentativo di creare la cronaca in icona>>.

 

La mostra di Weegee a Palazzo Magnani
La mostra di Weegee a Palazzo Magnani

 

Cosa vedremo allora in “Weegee. Murder Is My Business”? Omicidi della malavita, tragici incidenti stradali, devastanti incendi di caseggiati popolari per fotografie che risultano allo spettatore come intensamente drammatiche, a volte sensazionalistiche, e che raccontano crimini e fatti di cronaca di una New York degli anni Trenta. Foto che gettano le basi di quello che verrà poi definito giornalismo da tabloid. L’importante appuntamento espositivo, curato da Brian Wallis, Chief Curator dell’ICP, è realizzato – nell’ambito dell’VIII edizione di Fotografia Europea – dalla Fondazione Palazzo Magnani, GAmm Giunti e International Center of Photography (ICP) di New York.

Leggi di più: Murder is my Business