Le 140 foto finaliste alla 62esima edizione del World Press Photo saranno in mostra dal 25 aprile al Palazzo delle Esposizioni, a Roma.

Il contest di fotogiornalismo ogni anno, dal 1955, premia i migliori fotografi professionisti, contribuendo così a costruire la storia del miglior giornalismo visivo mondiale.

world press photo 2019 foto dell'anno_ John Moore_Getty Images
John Moore, Crying Girl on the Border | Getty Images. World Press Photo of the Year and Spot News, Singles, 1st Prize

In mostra la foto del vincitore

La mostra è ideata da World Press Photo Foundation di Amsterdam, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con 10b Photography.

Sarà possibile vedere anche la foto dell’anno di John Moore, Crying Girl on the Border, che mostra la piccola Yanela Sánchez, originaria dell’Honduras, che si dispera mentre lei e la madre Sandra Sánchez vengono arrestate da agenti della polizia di frontiera statunitense a McAllen, in Texas, il 12 giugno 2018.

Un’immagine capace di sintetizzare in una frazione di secondo la disumanizzazione di certa politica miope di fronte alle grandi sfide del nostro tempo“, ha commentato Francesco Zizola, vincitore del World Press Photo of the Year nel 1996 e direttore creativo di 10b Photography.

world press photo 2019
Pieter Ten Hoopen, The Migrant Caravan | Agence Vu Civilian Act Online. World Press Photo Story of the Year and Spot News, Stories, 1st Prize

In mostra anche le ‘storie’

Questa edizione 2019 ha presentato anche una nuova sezione del premio, il World Press Photo Story of the Year, dedicato allo storytelling. A vincere è stato Pieter Ten Hoopen con The Migrant Caravan che mostra un gruppo di persone che corre verso un camion che si è fermato per dare loro un passaggio, fuori Tapanatepec, in Messico, il 30 ottobre 2018, per raggiungere gli Stati Uniti.

vincitori world press photo
Diana Markosian, The Cubanitas | Magnum Photos Online. Contemporary Issues, Singles, 1st Prize

Una sezione dedicata al Digital Storytelling

In mostra da quest’anno anche una sezione dedicata al Digital Storytelling con una serie di video che raccontano gli eventi cruciali del nostro tempo.

In questa occasione, il 16 maggio alle 18 presso Palazzo delle Esposizioni, si terrà l’incontro dal titolo: “Oltre la fotografia, il Digital Storytelling del World Press Photo: nuovi linguaggi per la narrazione giornalistica digitale” alla presenza di uno dei vincitori della sezione Digital Storytelling.

Sarah Blesener, Beckon Us From Home | Online. Long-Term Projects, Stories, 1st Prize
World Press Photo 2019
DovePalazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194, Roma
Quando25 aprile – 26 maggio 2019
Oraridomenica, martedì, mercoledì e giovedì: dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e sabato:
dalle 10.00 alle 22.30; lunedì chiuso.
Ingressointero 10 euro; ridotto 8 euro
Infowww.palazzoesposizioni.it

Comments

comments